Volontariato

Associazionismo in crisi a Borgaro: e non solo per la pandemia…

Secondo il consigliere pentastellato Cinzia Tortola Pro Loco sarebbe stata messa da parte.

Associazionismo in crisi a Borgaro: e non solo per la pandemia…
Eventi Ciriè, 05 Dicembre 2020 ore 10:36

Associazionismo in crisi a Borgaro: e non solo per la pandemia. Secondo il consigliere pentastellato Cinzia Tortola Pro Loco sarebbe stata messa da parte.

Associazionismo in crisi a Borgaro

A Borgaro Torinese l’associazionismo locale è in crisi non solo a causa della pandemia. Secondo il consigliere pentastellato Cinzia Tortola Pro Loco sarebbe stata messa da parte. La “pietra dello scandalo” sarebbe la fiera “Santi Cosma e Damiano” di settembre. Un mese fa si è anche avanzata l’ipotesi di un innalzamento di contagi durante la manifestazione. Adesso viene posta un’altro interrogativo da Tortola: “Come mai l’associazione Sinapsi si è occupata d’organizzare la gran parte degli eventi con importi rilevanti di quasi 25 mila euro? Quali criteri sono stati applicati e perché occupa un ruolo peculiare alla Pro Loco?”.

“I numeri ci danno ragione”

Pare che l’associazione Sinapsi sia stata l’unica compagine che ha presentato dei progetti. Naturalmente alcuni sono stati bocciati. Ha affermato il sindaco Claudio Gambino: “Prima le iniziative venivano organizzate dall’ente. Sinapsi si è assunta i rischi. Tutto ciò a fronte di un contributo”.

I volontari sono quasi tutti pensionati

Interessante è stato il discorso dell’assessore Eugenio Bertuol, da sempre in contatto con le associazioni locali: “ Riteniamo che Sinapsi svolga un ruolo significativo. Se il consigliere ha dubbi di altra natura lo segnali nelle sedi opportune. Chi altri avrebbe potuto ricoprire quel ruolo? La maggior parte delle compagini locali sono costituite da pensionati”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità