Attualità
GROSSO CANAVESE

Grosso Canavese: al lavoro per il mercatino di Natale

Sarà un evento "speciale" con prodotti locali, artigianato, enogastronomia e sorprese

Grosso Canavese: al lavoro per il mercatino di Natale
Attualità Ciriè, 13 Novembre 2021 ore 14:00

Al lavoro per il mercatino di Natale

Un mercatino di Natale, ma non di quelli tradizionali. Quello che domenica 28 novembre verrà allestito in piazza IV Novembre sarà un mix di artigianato, prodotti agricoli locali, espositori di oggettistica a tema natalizio e prodotti tipici ed eccellenze enogastronomiche che daranno sicuramente quel tocco di sapore in più ad un evento che si preannuncia molto ricco. Soprattutto di novità. Dalle 9 alle 18, l’agora centrale del paese che accoglierà gli espositori, vedrà l’arrivo anche di Babbo Natale, pronto a regalare sorrisi a tutti i bambini che potranno scrivere e consegnare direttamente a lui la letterina con su scritti i loro desideri.

E ci sarà anche Babbo Natale...

E ci sarà un “trono” davvero speciale sul quale si siederà Babbo Natale. Sulla piazza, infatti, sarà posizionata una grande sedia in legno sulla quale, il nonnino dalla lunga barba bianca e col vestito rosso, si potrà comodamente sedere. Perché una sedia? Perché l’Amministrazione comunale vuole far sì che la tradizione del paese, quella dei mastri sediai e artigiani del legno, che la contraddistingue e ne racconta la storia, possa essere conosciuta dai visitatori che verranno a Grosso per curiosare tra le bancarelle. «Abbiamo accolto con favore l’idea dell’agenzia “Different Events” che ci ha proposto di organizzare nel nostro paese questo mercatino natalizio – spiega il vice sindaco Giuseppe Scomazzon – Ricordo qualche anno fa quello che fu organizzato dalla Pro Loco e sono contento che quest’anno, dopo il difficile periodo dell’emergenza sanitaria che ha messo lo stop a tutti gli eventi, si possa tornare a stare insieme con questo appuntamento che presenteremo nella nostra piazza centrale. Ho coinvolto anche le attività commerciali in questa kermesse. La “Trattoria del Castello”, “Vecchio Novecento” e “Bar Mariù” sono le tre che hanno fino ad ora accettato e che proporranno originali menù a prezzo speciale proprio in occasione della giornata di festa. Invito fin d’ora tutti a partecipare a questo evento». Grande soddisfazione arriva anche dal sindaco Lorenzo Spingore: «Questo mercatino sarà occasione di incontro e socializzazione nel nostro paese ma anche per aprirne le porte e farlo conoscere alle persone che arriveranno da fuori»