Attualità
Sostegni

Al via due iniziative a sfondo sociale

Sono aperti i bandi di adesione ai fondi di sostegno per le abitazioni ed ai progetti di pubblica utilità: riscatto sociale e reinserimento gli obiettivi secondo il primo cittadino

Al via due iniziative a sfondo sociale
Attualità Castellamonte, 16 Ottobre 2021 ore 16:35

Al via due iniziative a sfondo sociale: sono aperti i bandi di adesione ai fondi di sostegno per le abitazioni ed ai progetti di pubblica utilità a Castellamonte.

Accesso alle abitazioni

Sono numerose le iniziative sociali che stanno prendendo il via a Castellamonte. Tra queste, la Regione Piemonte ha pubblicato il bando che ha come oggetto l’attribuzione di contributi del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione per l’anno 2021 nell’ambito territoriale numero 35. Il comune capofila è quello castellamontese, mentre i comuni facenti parte dell’area 35 sono: Alpette, Baldissero Canavese, Borgiallo, Canischio, Castelnuovo Nigra, Ceresole Reale, Chiesanuova, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Cuorgné, Ingria, Locana, Noasca, Pont Canavese, Ribordone, Ronco Canavese, Salassa, San Colombano Belmonte, Sparone, Valperga e Valprato Soana. Il bando si è aperto il 10 ottobre e terminerà il 10 dicembre 2021, mentre le domande dovranno essere presentate dai soggetti interessati presso il proprio comune di residenza.

Chi può aderire

Vi possono aderire tutti i cittadini italiani o di uno Stato facente parte dell’Unione Europea, mentre gli extra-comunitari devono essere in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità. Tutti i partecipanti devono risiedere in uno dei comuni sopraccitati ed essere titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo, regolarmente registrato e con il canone corrisposto regolarmente. Devono, altresì, essere in possesso di un’attestazione ISEE 2021 in corso di validità e devono far parte della fascia A o fascia B. La novità del 2021 è che possono accedervi anche i conduttori nel cui nucleo famigliare vi sia un percettore del reddito o pensione di cittadinanza.

La sovvenzione dei PPU

La Regione Piemonte ha finanziato anche i PPU, Progetti di Pubblica Utilità, dell’Unione Montana Gran Paradiso, del Comune di Castellamonte e dei Comuni di Vidracco e Chiaverano. I PPU prevedono l’assunzione a tempo determinato per 6 mesi di soggetti disoccupati e, nella città della ceramica, giovedì 28 ottobre dalle 14 alle 15 presso il comune, ci sarà la selezione di due lavoratori, di cui uno seguito dai Servizi Sociali. I soggetti si occuperanno di attività di manutenzione ambientale e urbana per cinque ore al giorno, cinque giorni alla settimana, per sei mesi.

Il commento del sindaco Mazza

«Sono grato alla Regione Piemonte che ha sovvenzionato questo progetto - dichiara il Sindaco castellamontese Pasquale Mazza - Abbiamo deciso di aderire perché riteniamo che i PPU siano un valido mezzo di riscatto sociale e di reinserimento lavorativo, sia perché ci sarà una nuova forza lavoro per il nostro territorio». I candidati dovranno presentarsi con documento d’identità, il certificato ISEE 2021 e dovranno compilare la domanda di partecipazione. Coloro che sono seguiti dai Servizi Sociali dovranno anche presentare una dichiarazione dell’ente che ne attesti la presa in carico.