Bagarre

Allarme trasporti a Ivrea per il nuovo anno scolastico

Il consigliere regionale Alberto Avetta punta il dito contro il taglio del 30% sulle corse.

Allarme trasporti a Ivrea per il nuovo anno scolastico
Attualità Ivrea, 29 Agosto 2021 ore 10:57

Allarme trasporti a Ivrea per il nuovo anno scolastico. Il consigliere regionale Alberto Avetta punta il dito contro il taglio del 30% sulle corse.

Allarme trasporti a Ivrea per il nuovo anno scolastico

A poche settimane dall’inizio del nuovo anno scolastico, è tornato l'allarme trasporti che, nei mesi scorsi, ha creato non pochi problemi. Il consigliere regionale Alberto Avetta aveva posto la questione tramite interpellanza sul taglio del 30% sulle corse. Ne era seguita una discussione anche in Consiglio comunale a Ivrea, a cui ha fatto seguito una lettera dell’assessore Giuliano Balzola che specificava: «Da tempo sono stati segnalati al Comune di Ivrea disservizi; di cui si è sempre provveduto a dare immediata comunicazione a Gtt e raramente si sono avuti riscontri o risposte».

Corse estive

Il problema era sorto anche per il taglio delle corse estive: «Si sono susseguite una serie di telefonate tra me e i responsabili di Agenzia mobilità Piemonte, che mi hanno garantito non vi sia alcuna richiesta di modifica oraria da parte del vettore se non quella prevista dal piano di esercizio vigente. Sta di fatto che, da quanto si evince dagli eventi, da una rimodulazione dei turni del personale e non di orari, oggi la città e la sua conurbazione perde circa 96 corse al giorno». Balzola aveva sottolineato l’intollerabilità della situazione: «Si richiede all’assessore regionale e all’Agenzia della mobilità Piemontese di attivarsi con urgenza affinché il vettore garantisca mezzi e personale per lo svolgimento del servizio della Tpl di Ivrea e che provveda ad applicare le penali previste dal contratto scorporando le somme dal consuntivo a carico della città di Ivrea».

La risposta di GTT

Il 3 agosto scorso, all’interpellanza di Avetta, è seguita un’interrogazione dell’assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi che comunicava di aver ricevuto comunicazione da Gtt che «Sta acquisendo una serie di mezzi che metterà in circolazione già nelle prossime settimane, e ha bandito un concorso per l’assunzione di un centinaio di operatori guida, di cui già 25 in servizio tra luglio e agosto». La rassicurazione dunque: «Dal 12 settembre, periodo di inizio della scuola, questi elementi migliorativi andranno a regime». Il suo commento finale: «E’ altrettanto vero che, in questo momento, per una serie di motivi, i numeri della richiesta sono ridotti, anche per il perdurare dello smartworking».

La parola all'assessore Balzola

L’assessore Balzola, dal rientro dalle ferie, ha fatto sapere che sta ancora verificando se stia avvenendo quanto comunicato da Gtt e non ha ancora avuto accortezza del computo delle penali, ma si impegna a verificarlo con certezza nei prossimi giorni per darne pronta comunicazione. Di certo: «Stiamo facendo effettuare delle manovre correttive dai primi di luglio – ha ribadito Balzola – Bisognerà anche iniziare a rivedere una serie di equilibri e iniziare a strutturare la gestione della conurbazione in modo tale da condividerla il più possibile con tutti i Comuni che ne fanno parte».