solidarietà

Consegnato alla Caritas di Volpiano il furgone di "Solidarietà in movimento"

L'iniziativa realizzata grazie alle donazioni di aziende e privati

Consegnato alla Caritas di Volpiano il furgone di "Solidarietà in movimento"
Attualità Volpiano, 01 Luglio 2021 ore 09:27

Consegnato alla Caritas di Volpiano il furgone di "Solidarietà in movimento". L'iniziativa realizzata grazie alle donazioni di aziende e privati

"Solidarietà in movimento"

Astra Cooperativa ha consegnato mercoledì 30 giugno alla Caritas di Volpiano il furgone del progetto «Solidarietà in movimento», finanziato con le donazioni di privati e aziende del territorio, e destinato alla consegna di farmaci e pacchi alimentari e, più in generale, all'effettuazione di servizi utili alla collettività. La raccolta fondi, iniziata a fine febbraio 2021 e patrocinata dall'amministrazione comunale, si è chiusa in pochi mesi coinvolgendo 57 donatori, tra sponsor aziendali e offerte private, consentendo di realizzare questo progetto che prevede la piena disponibilità del mezzo per quattro anni. La cerimonia di consegna si è svolta in piazza Amedeo di Savoia, alla presenza del sindaco Emanuele De Zuanne, del parroco don Claudio Bertero, di rappresentanti di Astra Cooperativa e dei donatori, ai quali è stato consegnato un attestato.

Il commento del sindaco De Zuanne

«Quando ci è stata proposta questa iniziativa - ha detto il sindaco De Zuanne - abbiamo subito pensato di indirizzarla alla Caritas in virtù della collaborazione che si è instaurata e per il grande lavoro svolto durante la pandemia nella distribuzione dei pacchi alimentari. È una sinergia che si è già concretizzata in numerosi ambiti; in questa piazza abbiamo appena inaugurato i nuovi uffici dei servizi sociali dell'Unione Net, nei locali messi a disposizione dalla Parrocchia, e il Comune ha contribuito alla ristrutturazione del centro Caritas, a dimostrazione di quanto sia importante fare le cose insieme».

Le parole di don Claudio

Il parroco don Claudio Bertero ha commentato: «Con questo mezzo diamo ruote, velocità e spazio alla carità. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a questo progetto per la sensibilità dimostrata e i volontari della Caritas per la loro opera quotidiana; siamo di fonte a una dimostrazione di creatività al servizio del bene comune».

Le parole di Luca Fabbri di Astra Cooperativa

«Ringrazio il Comune e la Caritas per aver creduto in questo progetto - ha concluso Luca Fabbri di Astra Cooperativa - e gli imprenditori che lo hanno finanziato perché grazie a loro questo mezzo adesso è a disposizione di chi ha bisogno».