Attualità
Valle Soana

Coworking in montagna, riprende vita il progetto-sogno

Torna la scommessa di Ingria e della Valle Soana sullo smartworking come opportunità di rilancio

Coworking in montagna, riprende vita il progetto-sogno
Attualità Alto Canavese, 27 Novembre 2021 ore 20:00

Coworking in montagna, riprende vita il progetto-sogno: Ingria e la Valle Soana scommettono sullo smartworking.

Coworking in montagna, riprende vita il progetto-sogno

Ingria e la valle Soana continuano a scommettere sullo smartworking, come opportunità di rilancio e sviluppo per i territori montani. A partire dalla primavera del 2021, i principali centri della Valle Soana (Ingria, Ronco Canavese e Valprato Soana) hanno riavviato il progetto «Coworking in Valle», un’iniziativa totalmente gratuita in cui i tre Comuni mettono a disposizione i propri spazi e connessioni internet per professionisti, lavoratori dipendenti, freelancer worker e studenti in smartworking. Una nuova formula di lavoro a distanza che ha subito incontrato l’interesse di cittadini e imprese. Venerdì 12 novembre ha infatti preso il via ad Ingria il progetto della sede italiana di FI Group, con lo smartWorking in montagna avviato presso la sala Coworking del Comune di Ingria, da poco entrato a far parte dell’esclusiva associazione dei «Borghi più belli d’Italia». I responsabili dell’azienda sono stati accolti in Comune dal sindaco Igor De Santis, affiancato dal vicesindaco Walter Perardi, dal consigliere comunale Federico Bianco Levrin e dal consigliere comunale e regionale Andrea Cane, che hanno rilanciato con orgoglio il progetto di riqualificazione e ripopolamento dei borghi montani.

Il progetto

«In accordo con il Country Manager FI Group Italia S.r.l. Andrea Luigi Guerra – spiega Andrea Cane - abbiamo voluto proseguire il nostro ‘progetto-sogno’ ideato circa due anni fa per incentivare questa modalità lavorativa che presta più attenzione alle esigenze delle persone, del territorio e dell'ambiente. Durante la pausa pranzo presso il nostro ristorante e punto informativo-turistico Pont Viei è stato possibile assaggiare i prodotti locali, all’insegna della condivisione dei valori enogastronomici dei nostri territori canavesani». Da sempre attenta al welfare aziendale e alla creazione di una cultura del lavoro sana e rispettosa del benessere delle persone, FI Group ha aderito con entusiasmo al «Progetto Coworking in Valle», ritenendolo un’opportunità per permettere ai propri dipendenti di sperimentare un modello di lavoro in cui i collaboratori hanno la possibilità di lavorare da remoto in un luogo di villeggiatura: un’occasione per vivere diversamente il proprio impegno lavorativo, a stretto contatto con la natura ed il territorio montano.

I complimenti all'amministrazione

La scelta di Ingria ha premiato il lavoro svolto dall’amministrazione comunale. «Faccio i miei compimenti al sindaco Igor De Santis e al consigliere della Regione Piemonte, Andrea Cane, per l’incessante impegno quotidiano che ha portato alla realizzazione di questo progetto e auspico che altre aziende e professionisti seguano l’esempio di FI Group Italia» ha commentato il manager Andrea Luigi Guerra. Per chi vorrà seguire l’esempio, Ingria e la Valle Soana sono pronti ad aprire le proprie porte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter