Avvicendamento

Festa d'addio a Borgaro per don Stefano Turi

L'attuale parroco della chiesa “Santi Cosma e Damiano” saluterà la comunità domani, domenica 12 settembre.

Festa d'addio a Borgaro per don Stefano Turi
Attualità Torino, 11 Settembre 2021 ore 10:07

Festa d'addio a Borgaro per don Stefano Turi. L'attuale parroco della chiesa “Santi Cosma e Damiano” saluterà la comunità domani, domenica 12 settembre.

Festa d'addio a Borgaro per don Stefano Turi

A Borgaro Torinese organizzata una festa d'addio per don Stefano Turi. L'attuale parroco della chiesa “Santi Cosma e Damiano” sarà salutato dai fedeli nella giornata di domani, domenica 12 settembre, a partire dalle 11. La messa si terrà nel perimetro dell'area verde “Don Banche”, in occasione della “Festa dei Parchi Borgaresi”. Commenta l'assessore Eugenio Bertuol: “Siccome la parrocchiale non riuscirebbe a contenere tutte le persone che vorranno partecipare, abbiamo pensato d'allestire uno spazio all'aperto, dal momento che le attrezzature saranno predisposte per le manifestazioni pomeridiane”.

Arrivano due nuovi sacerdoti... anzi quattro!

Don Turi prenderà servizio a Torino, nella parrocchia “San Pellegrino Laziosi”. Mentre l'ingresso pastorale dei nuovi sacerdoti è previsto per il 19 settembre. I diocesani in arrivo sono due. Si tratta di don Sergio Fedrigo da Trofarello e di don Alessandro Martini da San Raffaele Cimena e Castagneto Po. Dovrebbero essere affiancati da altri due presbiteri. Ma la loro identità verrà svelata solo nella giornata di domenica prossima.

Festa dei parchi senza “Green Pass”

La funzione religiosa si terrà nell'ambito della “Festa dei Parchi Borgaresi”. L'iniziativa è ormai giunta alla nona edizione. Oggi, sabato 11 settembre, ci sarà un'anteprima alle 19 con una grigliata solidale, a cura dell'Associazione Bersaglieri, per l'acquisto di un defibrillatore da collocare nel parco di via Garibaldi. Domenica si terrà una passeggiata lungo l'anello della pista Mennea, in via Bertino, dalle 9. Nel pomeriggio si proseguirà con attività sportive, sociali e musicali. Non verrà richiesto il “Green Pass” ma la mascherina sarà obbligatoria.