Borgaro Torinese

Nuova gestione alla piscina alla Rari Nantes

La concessione  in via sperimentale dell’impianto natatorio di via XX Settembre sarà valida nel periodo compreso tra il 15 settembre 2021 e il 14 settembre 2022.

Nuova gestione alla piscina alla Rari Nantes
Attualità Torino, 28 Agosto 2021 ore 09:30
Nuova gestione alla piscina alla Rari Nantes a Borgaro.

Nuova gestione

La nuova gestione della piscina a Borgaro partirà dal 15 settembre per dare modo di predisporre gli spazi dopo la chiusura della vasca estiva" annuncia Paolo Massa, consigliere con delega allo sport. La procedura di evidenza pubblica si è conclusa alcuni giorni prima di Ferragosto, al municipio di piazza Europa. La concessione  in via sperimentale dell’impianto natatorio di via XX Settembre sarà valida nel periodo compreso tra il 15 settembre 2021 e il 14 settembre 2022.

Il commento del consigliere Massa

Continua Massa: "Il momento non è facile a causa del Covid-19. Quindi si è deciso di stipulare un contratto per un anno. L'aggiudicazione odierna ci consentirà di fornire elementi di valutazione utili a ridefinire le condizioni di gestione del complesso natatorio. Infatti dobbiamo tenere conto del mutato contesto sanitario e socio-economico di riferimento che incide sull’equilibrio finanziario del servizio offerto, consentendo di avviare le procedure per l’affidamento di medio-lungo periodo dell’intero complesso, anche all'esterno. Si sono ricevute tre offerte economiche a palazzo civico. Quella migliore è stata presentata dalla società “Rari Nantes” di Torino. Si è applicato il criterio della migliore offerta monetaria". Il vincitore deve mandare avanti già  sei piscine nei Comuni di Torino, Pianezza, Carmagnola, Grugliasco e Collegno.

Il 31 agosto scade contratto con la Fitime

Nel bando sono stati quantificati 10.000 euro di canone annuo, a base d’asta e soggetto a rialzo in sede di gara. Inoltre sono da aggiungere altri 6.500 euro mensili quale rimborso delle utenze da richiedere al gestore, in considerazione dell’insicurezza nella gestione degli impianti sportivi causata dall’emergenza sanitaria. Inoltre sarà opportuno realizzare gli indispensabili e onerosi interventi da effettuare in vista della riattivazione della piscina, seppure per una durata limitata. La Rari Nantes ha offerto 12.000 euro all'ente pubblico per gestire l'impianto nell'anno intero, con un rialzo del 20% della cifra prestabilita. Il prossimo 31 agosto scadrà il contratto stipulato con la Fitime, limitatamente al funzionamento della piscina esterna.

Già riaperta a fine agosto

Conclude Massa:  "La Fitime ha svolto un lavoro apprezzabile e non possiamo che ringraziare per l'impegno profuso dallo staff nel corso dell'intera stagione estiva. In questo modo hanno fornito un servizio importante per la cittadinanza. Disporre di un perimetro all'aperto in cui incontrarsi e svolgere attività non è affatto scontato in questo periodo storico, arrivando da mesi di restrizioni.  Ci preme sottolineare che, a differenza di cittadine a noi vicine, abbiamo espresso la volontà di riaprire all'utenza durante l'estate. In altri contesti si è rimandata la riapertura a settembre. Siamo lieti di aver mantenuto l'impegno preso con la popolazione in uno dei consigli trasmessi in video-conferenza".