Menu
Cerca
sanità

Ornella Vota è il nuovo Direttore del Distretto di Ivrea

Il commissario Vercellino: "Sa anni ne apprezziamo, nell’ambito della stessa struttura operativa in cui ora svolgerà il ruolo apicale, la competenza, la dedizione e la passione per il proprio lavoro”.

Ornella Vota è il nuovo Direttore del Distretto di Ivrea
Attualità Ivrea, 02 Maggio 2021 ore 16:56

ASL TO4. Assegnato l’incarico di Direttore del Distretto di Ivrea a Ornella Vota.

Ornella Vota è il nuovo Direttore del Distretto di Ivrea

La Direzione Generale ha assegnato l’incarico di Direttore della Struttura Complessa Distretto Ivrea a Ornella Vota.
La dottoressa Vota, classe 1967, si è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Torino e ha poi conseguito l’attestato del percorso formativo per la Medicina Generale, la specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva e il diploma di master biennale in Telemedicina presso il Politecnico di Torino.
La carriera professionale della dottoressa Vota è iniziata nel 2002 presso la Direzione Sanitaria Ospedaliera degli Ospedali Riuniti di Rivoli (poi ASL TO3), nell’ambito della quale ha assunto l’incarico di Responsabile della struttura Organizzazione Sanitaria Intersede dal 2010, incarico che comprendeva la funzione di Direttore Sanitario delle Direzioni Mediche Ospedaliere degli Ospedali di Avigliana, Giaveno, Susa e Venaria.
Nel settembre 2014 si è trasferita presso l’ASL TO4, nell’ambito del Distretto di Ivrea, dove ha assunto l’incarico di Responsabile della struttura semplice Sanità Penitenziaria a partire dall’inizio del 2017. Incarico a cui si è aggiunto, da luglio 2020, il ruolo di Responsabile della struttura complessa Distretto Ivrea.

Il commento del commissario Vercellino

Commenta il Commissario dell’ASL TO4, dottor Luigi Vercellino: “Nelle prove concorsuali si è evidenziata un’ottima aderenza al profilo professionale indicato nell’avviso da parte di Ornella Vota. Siamo molto soddisfatti della sua nomina perché da anni ne apprezziamo, nell’ambito della stessa struttura operativa in cui ora svolgerà il ruolo apicale, la competenza, la dedizione e la passione per il proprio lavoro”.