Attualità
Nomine

Patrizia Paglia presiede il nuovo Advisory Board Territoriale Nord Ovest di UniCredit

Già Ceo Iltar-Italbox e presidente Confindustria Canavese

Patrizia Paglia presiede il nuovo Advisory Board Territoriale Nord Ovest di UniCredit
Attualità 23 Ottobre 2021 ore 18:39

Patrizia Paglia presiede il nuovo Advisory Board Territoriale Nord Ovest di UniCredit.

Patrizia Paglia

Si è insediato  il nuovo Advisory Board Territoriale Nord Ovest di UniCredit, composto da 15 membri. E’ presieduto da Patrizia Paglia, CEO Iltar-Italbox e Presidente Confindustria Canavese, e Beppe Costa, Presidente e AD di Costa Edutainement ne è il VicePresidente. Gli Advisory Board Territoriali sono organismi consultivi nati con l’obiettivo di rafforzare la conoscenza dei singoli territori, dei settori rilevanti e delle tematiche sociali locali, fornendo un contributo positivo allo sviluppo del business nelle aree di loro competenza.

Advisory Board Territoriali

Gli AdB rappresenteranno dunque uno strumento di confronto sulle dinamiche nazionali e territoriali, un laboratorio nel quale sperimentare progettualità condivise tra la Banca e i rappresentanti del Paese, contribuiranno allo sviluppo sostenibile del business e dei territori offrendo infine supporto alla definizione dei piani di sviluppo territoriale della Banca.  I componenti dell’Advisory Board Nazionale e quelli degli Advisory Board Territoriali sono stati scelti fra eminenti esponenti del mondo imprenditoriale, istituzionale, accademico o rappresentanti di specifiche realtà locali italiane nonché che godono di indiscutibile reputazione in ambito economico, a livello nazionale e territoriale; rappresentanti qualificati delle associazioni imprenditoriali e di categoria; rappresentanti delle Autonomie Funzionali, esponenti dell’associazionismo e del volontariato nonché opinion leader ed esponenti del mondo della cultura.

Il commento

“Il 15 luglio – spiega Niccolò Ubertalli, Responsabile di UniCredit Italia - il Gruppo ha annunciato una nuova fase del suo processo di semplificazione grazie alla quale l’Italia è diventata una geografia autonoma e dotata di pieni poteri, accanto a Germania, Europa Centrale ed Europa dell'Est. Questa decisione mostra quanto per noi siano importanti le nostre radici e questo Paese. Gli Advisory Board ci aiuteranno a rendere ancora più saldo questo legame e saranno un valido supporto per elaborare nuove strategie necessarie per la ripartenza”.