Attualità
Bosconero/montanaro

"Una voce per Simone" successo per la serata di raccolta fondi per il bimbo canavesano affetto da una rara malattia

La serata è stata organizzata dalla Pro loco di Bosconero e ha raccolto 1146 euro per l'associazione Piccolo Grande Guerriero.

"Una voce per Simone" successo per la serata di raccolta fondi per il bimbo canavesano affetto da una rara malattia
Attualità Alto Canavese, 13 Dicembre 2022 ore 10:01

"Una voce per Simone" successo per la serata di raccolta fondi per il bimbo canavesano affetto da una rara malattia. La serata è stata organizzata dalla Pro loco di Bosconero e ha raccolto 1146 euro per l'associazione Piccolo Grande Guerriero.

"Una voce per Simone"

Una bella serata all’insegna della musica e della solidarietà quella del 10 dicembre organizzata dalla Pro loco Bosconerese a favore dell'associazione Piccolo Grande Guerriero, creata per raccogliere fondi per la PMLD, patologia di cui è affetto il piccolo Simone Desiato un bimbo di 8 anni residente a Montanaro. La serata è stata organizzata con la preziosa collaborazione di Peppino Esposito e Sonia Caramma e ha visto sfidarsi in una gara canora 19 concorrenti, tutti molto bravi e ognuno con un suo stile, ma con un unico fine: dare vita ad uno splendido spettacolo per poter aiutare Simone e l'associazione.

Il concorso

A distinguersi fra gli altri sono state tre ragazze che alla fine hanno conquistato i primi tre posti in classifica. A sbaragliare la concorrenzan è stata Ioana Mihaila, di Volpiano, con la canzone “Proud Mary” che oltre alla coppa si è aggiudicata un cofanetto valido per 2 notti, 2 colazioni e una cena per 2 persone: al secondo posto la bosconerese Giulia Boggio con “Feeling good”; terza classificata Isabella D'Introno anche lei di Bosconero con “Quando nasce un amore”. Il premio della critica è andato invece a Davide Gentile  con la canzone “Fai rumore” di Alice Castello. A tutti gli altri partecipanti e stata data una medaglia  come ricordo della serata.
Tra gli ospiti il piccolo batterista Stefano e il gruppo di danza Primo Passo. Presenti fra il pubblico anche  il sindaco Paola Forneris e il parroco don Mario Viano e naturalmente  il piccolo Simone.

Il ricavato

Il ricavato della serata, dovuto alla vendita dei biglietti e di alcuni prodotti realizzati da numerosi volontari oltre che alle donazioni è stato di 1146 euro. “Non è tantissimo, ma è la famosa goccia nel mare che insieme alle altre gocce farà trovare una cura per Simone e per tutti le altre  22 persone affette da questa rarissima malattia” commentano soddisfatti dall’organizzazione.
La Pro loco si augura di aver sensibilizzato le persone ad aiutare il prossimo e con la buona volontà a creare altre manifestazioni come queste. Il motto dell'associazione è: "Da soli si va più veloci, ma insieme si va più lontano".

unnamed
Foto 1 di 11
unnamed (7)
Foto 2 di 11
unnamed (6)
Foto 3 di 11
4lkà
Foto 4 di 11
unnamed (5)
Foto 5 di 11
unnamed (2)
Foto 6 di 11
adf
Foto 7 di 11
unnamed (3)
Foto 8 di 11
sdfa
Foto 9 di 11
unnamed (4)
Foto 10 di 11
unnamed (1)
Foto 11 di 11
Seguici sui nostri canali