Cronaca
Il "mistero" è stato risolto

A Caselle il defibrillatore non è sparito: è in manutenzione

L'assenza del dispositivo aveva sollevato più di una preoccupazione tra alcuni cittadini.

A Caselle il defibrillatore non è sparito: è in manutenzione
Cronaca Ciriè, 07 Agosto 2021 ore 17:51

Il "mistero" che ha animato la città nei giorni scorsi è stato risolto. Il defibrillatore non è sparito ma è in manutenzione.

A Caselle il defibrillatore non è sparito: è in manutenzione

Che fine ha fatto il defibrillatore di via Gibellini? Nei giorni scorsi i passanti, diretti all'ufficio postale, hanno notato l'assenza del dispositivo salva-vita vicino al portone d'ingresso dei locali parrocchiali intitolati a “Papa Giovanni XXXIII”. Qui, solo poche settimane fa, si è svolto il centro estivo. Il “mistero” è corso di bocca in bocca, arrivando alle orecchie del consigliere del centrodestra Andrea Fontana.

Discussione in Consiglio comunale

Per svelare “l'arcano” ha illustrato  un'interpellanza nel consiglio del 29 luglio, in questi termini: "Il defibrillatore è appena stato installato in piazza Europa. In compenso è  scomparso quello dell'oratorio. Qualcuno è al corrente di questo fatto e intende darmi delucidazioni?". La domanda ha stupito l'assemblea pubblica. Infatti così è intervenuto il sindaco Luca Baracco: "Sarebbe opportuno chiedere spiegazioni al parroco. Non ne ero a conoscenza...".

Mistero alla fine è stato risolto

Tuttavia la risposta è giunta dall'assessore Angela Grimaldi: «Conosco come sono andati i fatti. Il macchinario non  è sparito, ne è stato rubato. Semplicemente si è coperta la scritta per non “ingannare” chi ne avesse bisogno... E’ in  manutenzione e si stanno sostituendo le batterie. Al momento non potrebbe funzionare correttamente. Verrà ricollocato non appena possibile».