Cronaca
Restyling cittadino

A Fiano investiti 130mila euro nella manutenzione straordinaria delle strade

La cifra di maggiore entità, 100.000 euro, riguarda il finanziamento per opere di efficientamento energetico e manutenzione strade concesso dal governo.

A Fiano investiti 130mila euro nella manutenzione straordinaria delle strade
Cronaca Lanzo e valli, 18 Aprile 2021 ore 08:38

A Fiano saranno investiti 130mila euro nella manutenzione straordinaria delle strade comunali del territorio.

A Fiano 130mila euro nella manutenzione strade

Un tesoretto di 130mila euro per la manutenzione delle strade di Fiano. Le carreggiate presentano il manto di copertura usurato, a causa degli interventi svolti dalla Società Metropolitana Acque Torinesi prima ad agosto 2020 e, poi, a partire da febbraio 2021. In entrambi i casi si è trattato di lavori di sostituzione della condotta idrica. Spiega il sindaco Luca Casale: “Diversi tratti del concentrico si presentavano in condizioni critiche già prima di autorizzare gli scavi della Smat. Ma i recenti lavori non hanno fatto che peggiorare la situazione. Le vie sono state scelte tra quelle considerate in condizioni decisamente peggiori”.

Come è finanziata la spesa

L'esecutivo Casale, a seguito dell'approvazione del bilancio di previsione, ha deciso di impiegare due importanti contributi giunti dagli enti sovra-comunali. La cifra di maggiore entità, 100.000 euro, riguarda il finanziamento per opere di efficientamento energetico e manutenzione strade concesso dal governo. Questi fondi sono stati destinati proprio per mettere in sicurezza il sistema viabile. Mentre altri 20.000 euro provengono dalle casse dell'Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, di cui Fiano fa parte. I rimanenti 10.000 euro saranno finanziati con fondi propri.

Strade del concentrico

Le arterie di traffico interessate ai lavori si trovano tutte in zone di prossimità con municipio e scuole. Infatti si vuole procedere con la bitumatura delle seguenti vie: Castello, Borla, Rossini e San Firmino. Approfondisce il sindaco Casale: “L'opera della Smat, la quale comporta degli allacciamenti ai privati, è stata molto invasiva in via Castello, vicino alle scuole, dove è necessario intervenire subito. Mentre in piazza Borla partiranno le installazioni di Open Fiber per la posa della fibra ottica”.