Cronaca
Torneo di Maggio

A Neala Peretti il titolo di «Custode delle Corone Reali»

La Pro loco ha individuato uno dei personaggi maggiormente legati alla storica iniziativa.

A Neala Peretti il titolo di «Custode delle Corone Reali»
Cronaca Cuorgnè, 06 Giugno 2020 ore 17:30

Il Torneo di Maggio vive... anche se è stato bloccato dal Covid-19.  A Neala Peretti il titolo di «Custode delle Corone Reali».

A Neala Peretti il titolo di «Custode delle Corone Reali»

L’evento più importante dell’anno è stato cancellato a causa della pandemia, ma il Torneo di Maggio è sempre nel cuore dei cuorgnatesi. Per questo motivo la Pro Loco, guidata da Christian Lunardi, ha trovato vie alternative per mantenere viva l’atmosfera ed ha istituito la figura del «Custode delle Corone Reali», che ha assegnato a Neala Peretti, che svolge il suo compito con il marito Giorgio Doro.

Personaggio da sempre vicino al Torneo di Maggio

«Il virus ci ha portato via la festa più importante per noi cuorgnatesi, ma con due iniziative abbiamo cercato di tenere alto l’umore – racconta Lunardi – La prima iniziativa, nata anche per aiutare commercianti e ristoratori a risollevarsi dopo questo periodo sfortunato, è la creazione di menù a tema “Torneo di Maggio” per lo scorso fine settimana, quello in cui si sarebbe dovuto svolgere il clou della manifestazione. Inoltre, il 10% del costo del menù, pari a 20 euro, è stato devoluto dai ristoratori e dai commercianti alla spesa solidale organizzata dal Comune di Cuorgnè. La seconda idea, dato che nessuno quest’anno avrebbe indossato i panni dei Reali, è stata l’istituzione della figura del “Custode delle Corone Reali”: ad assumere questo ruolo poteva esser soltanto Neala Peretti, che fa parte del Torneo dalle origini ed ha molto a cuore l’evento. Inoltre Neala è sempre in prima linea per dare una mano alla Pro Loco, come è stato per l’expo natalizia, ad oggi l’ultima manifestazione organizzata a Cuorgnè prima dell’inizio dell’epidemia».

La gioia e l'emozione dell'ex Gran Cerimoniere

Mentre la Pro Loco guarda anche al futuro, sperando di confermare la camminata enogastronomica a settembre e la castagnata in ottobre, a ringraziarla per il suo importante ruolo è proprio Neala Peretti: «Ringrazio molto chi ha istituito questa figura, mai esistita tra le tante che popolano il Torneo, ed ha pensato a me per interpretarla: è stato davvero un bel regalo. Sono nata con il Torneo di Maggio ed è sempre nel mio cuore: ho preso parte all’organizzazione delle prime edizioni e per sei anni sono stata Gran Cerimoniere. Era un ruolo che sentivo adatto a me, mentre non ho mai, né avrei voluto, vestire i panni della Regina. Le idee della Pro Loco quest’anno hanno tenuto in vita lo spirito del Torneo».