Cronaca
non e' la prima volta...

Ancora spari nel piazzale di Amazon Torrazza

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Chivasso.

Ancora spari nel piazzale di Amazon Torrazza
Cronaca Torino, 22 Aprile 2020 ore 15:11

Due spari contro un serbatoio dell’acqua nel piazzale di Amazon a Torrazza Il fatto è accaduto tra lunedì 20 e martedì 21 aprile. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Chivasso.

Ancora spari nel piazzale di Amazon Torrazza

Due spari nel piazzale di Amazon a Torrazza, lo riportano i colleghi di Prima Chivasso. Si tratta di due colpi che hanno raggiunto un serbatoio dell’acqua per il sistema di prevenzione incendi posizionato nel piazzale esterno del polo logistico Amazon. Gli addetti della vigilanza avevano notato lo zampillo fuoriuscire dalla cisterna e quindi avvicinandosi hanno notato i due fori. Per fortuna, nessuno è rimasto ferito. Sul posto i Carabinieri di Chivasso che hanno subito aperto un indagine su quanto accaduto.

Il commento di Amazon

“La sicurezza dei nostri dipendenti e fornitori è la nostra priorità. Nessuno è rimasto coinvolto nell’incidente. Stiamo offrendo piena collaborazione alle autorità competenti che stanno lavorando al fine di accertare l’origine dell’evento” – Sostiene l’azienda.

I casi precedenti

A febbraio un corriere era stato colpito  al torace (fortunatamente di striscio) da una fucilata calibro 22 long rifle poi dopo due settimane, tre proiettili  calibro 9×21 erano stati ritrovato allineati su un water all’interno dello stabilimento.  L’allarme era scattato immediatamente, e la centrale operativa del 112  aveva  inviato sul posto, lungo la provinciale che collega Torrazza a Rondissone, alcune pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Chivasso guidate dal Capitano Luca Giacolla. I militari avevano subito acquisito le immagini delle telecamere di sicurezza dello stabilimento, e repertato i tre proiettili (inesplosi e molto comuni tra le armi civili) alla ricerca di impronte digitali o altre tracce di dna.