Fiano Torinese

Approvato nuovo regolamento di Polizia Urbana: ecco cosa c'è da sapere

Dall'accensione fuochi alla pulizia del marciapiede.

Approvato nuovo regolamento di Polizia Urbana: ecco cosa c'è da sapere
Cronaca Lanzo e valli, 11 Luglio 2021 ore 07:07

Approvato nuovo regolamento di Polizia Urbana: ecco cosa c'è da sapere a Fiano.

Polizia Urbana

Il provvedimento è stato ratificato nel consiglio comunale di martedì scorso. L'argomento è stato illustrato dal vicesindaco Rosaria Rita Sforza che ha affermato: “Vengono regolati gli orari per i lavori rumorosi, come il taglio dell'erba e i lavori edili, anche effettuati in proprio. Questo è un punto sensibile perché spesso chi vive nelle case indipendenti non si cura del disturbo ai vicini. Manutenzioni, cura di giardini e orti potranno essere svolte tra le 8 e le 19 dei giorni feriali e tra le 9 e le 19 dei giorni festivi, con pausa dalle 13 e alle 15”.

Regole per l'accensione di fuochi

Altra abitudine diffusa è l'accensione di fuochi. Questo è un fenomeno fastidioso e capace di sollevare proteste tra i fianesi. Continua Sforza: “Le normative nazionali e regionali hanno limitato fortemente la possibilità di accendere roghi e sono sintetizzate nel regolamento di polizia urbana e rurale approvato”. Il testo norma anche le feste al parco. Le manifestazioni potranno svolgersi gratuitamente ma a condizione che i rifiuti siano completamente rimossi.

E' opportuno pulire il marciapiede

Inoltre si rende necessaria la pulizia del marciapiede davanti a casa. Approfondisce Sforza: “La cosa più rilevante è la responsabilità del frontista. Il più noto è l'obbligo di pulizia del marciapiede e sgombero dalla neve. Si estende ai fossi e ai canali per prevenire gli eventi sensibili al rischio idrogeologico. In particolare la Regione, nel 2019, aveva raccomandato con una circolare di inserire nei regolamenti di polizia urbana e rurale una serie di articoli che erano pertinenti a questi fatti. E' introdotta una norma che obbliga a segnalare ai Comuni eventuali criticità sulla manutenzione e gestione di canali”.