emergenza covid-19

Asl To4 acquista 12 ecografi grazie alle donazioni

Si tratta di strumentazioni di ultima generazione in grado di interfacciarsi con i sistemi digitali di archiviazione di immagini dell’Azienda. 

Asl To4 acquista 12 ecografi grazie alle donazioni
Ivrea, 10 Aprile 2020 ore 17:12

Asl To4 acquista 12 ecografi grazie alle donazioni di cittadini e associazioni. Si tratta di strumentazioni di ultima generazione in grado di interfacciarsi con i sistemi digitali di archiviazione di immagini dell’Azienda.

Asl To4 acquista 12 ecografi grazie alle donazioni

Il territorio è vicino e solidale con l’ASL TO4 in questo momento di enorme impegno da parte dei professionisti sanitari e a livello organizzativo ed economico per affrontare l’emergenza sanitaria in atto. Grazie alle già numerose donazioni ricevute da singoli cittadini, da associazioni e da imprese per l’emergenza da coronavirus covid-19, l’Azienda ha acquistato dodici ecografi per gli Ospedali aziendali, che entrano in funzione oggi, venerdì 10 aprile: uno per ogni Pronto Soccorso (Chivasso, Ciriè, Cuorgnè, Ivrea), uno per ciascuna Rianimazione (Chivasso, Ciriè, Ivrea), uno per la Medicina di Chivasso, uno per la Medicina di Ciriè, uno per la Medicina di Ivrea, uno per la Geriatria di Cuorgnè e uno per la Lungodegenza di Lanzo. Per una spesa complessiva di circa 246 mila euro.

Apparecchiature importanti per la diagnosi

Le apparecchiature, di ultima generazione, sono in grado di interfacciarsi con i sistemi digitali di archiviazione di immagini dell’Azienda. Sono dotate di tre sonde in grado di effettuare tutte le indagini ecografiche, comprese quelle cardiologiche.
“Sono acquisizioni – commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissone – che ora risultano particolarmente utili in questa fase di emergenza sanitaria, ma che rappresentano comunque investimenti finalizzati a lungo termine. I nostri professionisti disporranno anche in futuro di apparecchiature all’avanguardia per le indagini diagnostiche”.

Il ringraziamento

“Grazie di cuore, quindi, a chi ha già donato e a chi donerà – dicono dall’Asl –  perché l’aiuto di tutti, ciascuno con le proprie possibilità, è per l’Azienda prezioso per superare le difficoltà che è chiamata a fronteggiare in questi giorni. L’Azienda stessa intende garantire il massimo della trasparenza alle donazioni effettuate, per cui sono man mano rendicontati gli acquisti effettuati con i fondi raccolti per l’emergenza da Covid-19”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità