Bando del Comune di Alpette per il nuovo logo del Polo culturale bibliotecario

Le proposte dovranno essere inviate entro il 18 aprile 2020.

Bando del Comune di Alpette per il nuovo logo del Polo culturale bibliotecario
Rivarolo, 23 Dicembre 2019 ore 16:57

Bando del Comune di Alpette per la realizzazione del nuovo logo del «Polo culturale bibliotecario ed Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza».

Bando del Comune di Alpette

L’Amministrazione comunale di Alpette, guidata dal sindaco Silvio Varetto, lancia un'altra iniziativa per valorizzare il paese sul piano turistico e culturale. E' stato, infatti, pubblicato sul sito del Comune il bando pubblico per la realizzazione del logo identificativo del «Polo culturale bibliotecario ed Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza».

Come partecipare

La scadenza per la presentazione degli elaborati (da consegnar e a mano o per posta alla segreteria comunale) è fissata per il 18 aprile 2020. La proclamazione del vincitore dovrebbe avvenire il 9 maggio 2020, in occasione di un’iniziativa pubblica in cui verranno presentate nuove opportunità di accesso alla biblioteca, che nel frattempo verrà trasferita in una rinnovata struttura, in strada Circonvallazione, e arricchita di oltre mille nuovi libri, provenienti da importanti collezioni private e donati al Comune di Alpette negli ultimi mesi.

Come sarà il logo

Il regolamento prevede che il logo debba esplicare nella loro completezza, le peculiarità ed i valori contenuti nel polo culturale bibliotecario ed ecomuseale. Deve essere realizzato a colori ed in bianco-nero, al tratto, con tecnica digitale vettoriale ed essere accompagnato di una sintetica relazione scritta, a corredo dell'elaborato grafico, descrittiva delle motivazioni e caratteristiche della linea grafica proposta e degli interventi comunicativi. Il logo deve essere utilizzabile su tutti i mezzi di comunicazione cartacei, quali carta intestata, locandine, manifesti e sui canali digitali.

Aperto anche alle scuole

Al concorso prenderanno parte pure alcune scuole dell'area metropolitana torinese, inserendo l'iniziativa nel percorso formativo scolastico. Tutti gli elaborati conformi al bando, saranno selezionati da una doppia giuria. La prima popolare, composta da cinque cittadini di Alpette sorteggiati fra gli iscritti alle locali liste elettorali. La seconda istituzionale, sempre con cinque componenti: sindaco, consigliere comunale con delega alla cultura, direttore del polo culturale, presidente o suo delegato della sezione locale Anpi, un esperto in materia ed esterno, non residente ad Alpette e che abbia maturato esperienze in altre commissioni simili . Il testo integrale del bando è disponibile sul sito del Comune www.comune.alpette.to.it.