Menu
Cerca
Assise civica

Bosconero: Un “tesoretto” per la ripartenza post emergenza Covid-19

Si è discusso della variazione relativa ai 17mila euro che lo Stato ha previsto come sostegno ai bosconeresi più bisognosi.

Bosconero: Un “tesoretto” per la ripartenza post emergenza Covid-19
Cronaca Alto Canavese, 31 Maggio 2020 ore 14:04

Bosconero, un “tesoretto” per la ripartenza in fase 2. Prima volta per il Consiglio comunale bosconerese in seduta del tutto particolare, ovvero attraverso una piattaforma on line, visto il perdurare dell’emergenza Covid-19, che di fatto costringe gli amministratori comunali a presenziare a tali assise non «fisicamente», ma appunto attraverso l’utilizzo di un sistema alternativo come quello di internet.

Consiglio comunale di Bosconero on-line per emergenza Covid

Una riunione durata poco più di mezz’ora, con sindaco di Bosconero, vice sindaco, segretaria comunale, assessori e consiglieri che da casa propria hanno potuto dibattere i sei punti all’ordine del giorno, tre dei quali riguardavano in particolare altrettante variazioni al Bilancio di previsione. Anche con questa forma inusuale non è mancato qualche strascico polemico, con la minoranza capitana da Flavio Duretto che ha deciso, con comunicazione arrivata agli uffici comunali alla vigilia del Consiglio, di «disertare» la riunione perché assolutamente contraria al fatto che le suddette variazioni siano state già approvate in Giunta, senza per l’ennesima volta aver coinvolto l’opposizione.

Variazioni di bilancio

Per quanto riguarda, invece, i passaggi che hanno interessato il confronto di venerdì 15 maggio, la maggioranza ha votato positivamente (con la formula dell’appello, vista la modalità della gestione dell’assise) la variazione che permette l’erogazione di 50mila euro al fine di acquistare il terreno di fronte la stazione cittadina per realizzare un parcheggio. Stessa modalità per la variazione relativa ai 17mila euro che lo Stato ha previsto come sostegno ai bosconeresi più bisognosi (ai quali il Comune prevede di aggiungere altri 10mila euro di donazioni).

Sanificazione edifici comunali

Infine, ultima ratifica per ciò che concerne la sanificazione degli edifici comunali e pubblici, oltre che il contributo per la Polizia municipale per l’acquisto di materiale di sicurezza (per un ammontare di oltre 32mila euro). Nel corso delle comunicazioni del primo cittadino, Paola Forneris ha sottolineato pure una serie di aspetti (gestione del Coc, buoni spesa, distribuzione alimentare prevista per il mese di maggio, regolare attività del Municipio nel corso delle ultime settimane) che sono stati vissuti e si stanno vivendo in questo periodo causa Coronavirus, tra i quali quelli che hanno portato appunto ad un Consiglio «on line».