Cafasse: il sopralluogo del presidente della Regione Cirio alla scuola Media

Il primo cittadino ringrazia il Governatore Cirio per la sua disponibilità nel voler risolvere la problematica della scuola cafassese

Cafasse: il sopralluogo del presidente della Regione Cirio alla scuola Media
Ciriè, 18 Dicembre 2019 ore 17:59

Cafasse: il sopralluogo del presidente della Regione Cirio alla scuola Media.

Cafasse: il sopralluogo del presidente
della Regione Cirio alla scuola Media

E’ terminata da poco la visita del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio a Cafasse. Il governatore è arrivato nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 18 dicembre, accolto dal sindaco Daniele Marietta, dai suoi assessori e dai genitori rappresentanti di istituto che si sono resi immediatamente disponibili ad accompagnare Cirio nel sopralluogo alla scuola Media. Fortemente danneggiata dal nubifragio e tromba d’aria a fine ottobre del 2018.

Destinazione, la scuola Media

Il presidente regionale ha fatto un sopralluogo all’interno della Secondaria di primo grado. Il primo cittadino Daniele Marietta ha raccontato come l’edificio “Brofferio” si sia scoperchiato in seguito alla tromba d’aria di fine 2018. Successivamente gli studenti sono stati trasferiti nel plesso della Primaria dove comunque lo spazio è angusto. Il crollo della copertura lasciato i segni sui muri e i pavimenti.

Ritrovo in Municipio

La riunione è proseguita a porte chiuse nella sala consiliare del municipio, dove le autorità si sono confrontate. Sostiene Maurizio Marrone, consigliere regionale, recatosi sul posto con Cirio: “Grazie al nuovo fondo regionale per l’edilizia scolastica d’emergenza, voluto da Fratelli d’Italia, le scuole inagibili come quella di Cafasse avranno a disposizione, già dal 2020, ben 4 milioni di euro. Per l’edilizia scolastica è arrivato nella giornata di oggi un prestito da CDP, un’ottima notizia, ma che si inserisce sui piani triennali già in graduatoria, di fatto escludendo le scuole che non vi erano ancora state inserite. Nell’assestamento di bilancio 2019 della Regione Piemonte, noi Fratelli d’Italia, abbiamo dato invece priorità all’edilizia scolastica, con un emendamento da 3 milioni di euro che va ad accrescere a 4 milioni complessivi il nuovo fondo regionale 2020 costituito dal nostro assessore Elena Chiorino. Il tutto sarà confermato nel previsionale 2020, e potrà essere fin da subito utilizzato. Il presidente Cirio ha garantito che il bando per l’utilizzo di questi fondi sarà scritto per venire incontro alle esigenze di Comuni piccoli e con pochi fondi propri come Cafasse e Cumiana, che sono costretti a far studiare i bambini nei sottoscala o nei container perché hanno interi plessi scolastici chiusi perché inagibili”.

La soddisfazione del sindaco Daniele Marietta

Il sindaco Daniele Marietta ritiene di aver raggiunto un traguardo. Afferma: “Dopo essere stato eletto ho immediatamente portato all’attenzione della Regione la questione della “Brofferio”. Nel giro di sei mesi sono riuscito a ottenere un incontro con il presidente della Regione. Mi pare un ottimo risultato. Ci siamo impegnati fin da subito nel cercare di risolvere nel più breve tempo questa situazione. Quello con Alberto Cirio è stato un incontro positivo, un altro passo avanti nel cercare una soluzione per il problema del nostro plesso scolastico. Grazie ai rappresentanti d’istituto elementari e medie che hanno partecipato con un preavviso strettissimo. Un grandissimo grazie al presidente per il suo tempo ed il suo impegno”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve