Cambia il volto di piazza Martiri Felettesi: nuova viabilità in centro

A Feletto sostanziali novità per quello che è il "salotto" del paese

Cambia il volto di piazza Martiri Felettesi: nuova viabilità in centro
Rivarolo, 25 Gennaio 2020 ore 00:06

Cambia il volto di piazza Martiri Felettesi: nuova viabilità in centro. Ecco come è adesso.

Cambia il volto di piazza Martiri Felettesi: nuova viabilità in centro

Dalle parole (o meglio dal progetto su carta) ai fatti concreti. A partire dalla settimana scorsa, precisamente da giovedì 16 gennaio, cambio di viabilità nella centralizza piazza Martiri Felettesi. Infatti, con il posizionamento di transenne e «new jersey», nonché con il tracciamento dei nuovi stalli per il parcheggio, è partita la sperimentazione che ridisegna il «salotto» di Feletto.

Ridisegnata la zona dove si svolge il mercato

Come già annunciato nelle settimane passate da queste colonne, è questa la volontà di modificare ed allo stesso tempo migliorare uno spazio che non è solo piazza principale del paese, ma è tuttora dedita anche ad ospitare il mercato. Mercato che ogni venerdì (giorno designato per il posizionamento dei banchi) portava ad una modifica sostanziale della viabilità cittadina, la quale poi nel pomeriggio veniva ristabilita.

Nuovo posizionamento anche per alcuni parcheggi

«Con il via libera della Città Metropolitana e con l’individuazione delle soluzioni più adatte a questo progetto, la questione è stata per ora condotta in porto - spiega Marco Frediani, comandante della stazione di Polizia locale felettese - Di fatto, lo spazio previsto per il transito dei veicoli è lo stesso su tutte le strade di collegamento principali che veicolano il numero più grande di automezzi. Ecco, quindi, la possibilità di ridisegnare la parte della piazza verso il Comune, con un posizionamento diverso pure dei parcheggi». L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Filiberto crede molto in tale iniziativa, alla quale la maggioranza spera di dare ulteriore seguito con futuri interventi che hanno lo scopo, come da programma, di modificare (in meglio) gli spazi che sono a disposizione nelle varie zone della città canavesana.