Cronaca
Novità sostanziali

Cambio di look per il "cuore pulsante" di Cuorgnè

Fra gli interventi previsti c'è quello della realizzazione di una rotonda all'incrocio tra via Torino e via Ivrea.

Cambio di look per il "cuore pulsante" di Cuorgnè
Cronaca Cuorgnè, 06 Giugno 2020 ore 16:30

Ci si prepara ad una vera rivoluzione viaria in città. Cambio di look per il "cuore pulsante" di Cuorgnè.

Cambio di look per il "cuore pulsante" di Cuorgnè

La città di Cuorgnè verso un cambio di look «epocale». Rivoluzione viaria in vista per il paese delle due torri. Mercoledì 27 maggio, nel corso del primo consiglio comunale post lockdown da emergenza Covid-19, si è discusso della realizzazione di una rotonda in pieno centro, al posto dell’incrocio semaforico tra via Torino e via Ivrea. Un restyling a tutto tondo, che nei piani dell’Amministrazione Pezzetto dovrà non solo snellire i flussi di traffico ma anche rendere il “cuore pulsante” di Cuorgnè più sostenibile e accessibile a tutti grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche ancora presenti.

Interessate in particolare piazza Martiri e via Torino

L’intervento per il miglioramento della sicurezza e la riqualificazione urbana di Piazza Martiri e Via Torino sarà possibile grazie ad un corposo finanziamento di 132.000 euro, intercettato dall’esecutivo cuorgnatese. «Tale finanziamento deriva da un bando al quale il Comune aveva partecipato nel 2014 e voluto dal 4° e dal 5° Programma del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, che vedeva la realizzazione di una rotatoria nell’area di incrocio tra Via Torino e Via Ivrea - spiega l’assessore alle opere pubbliche Silvia Leto - Il 16 dicembre 2019 abbiamo avuto comunicazione da parte della Regione di avvenuta assegnazione di finanziamento statale e nel brevissimo ci siamo mossi per richiedere la possibilità di elaborare un progetto funzionale, non solo per la piazza Martiri, ma anche alla Via Torino, uno degli assi viari e commerciali principali della città».

Il progetto vuole una Cuorgnè più sicura

Riprende vigore il progetto «Cuorgnè più sicura»: «Ricordo inoltre che in questi ultimi anni ci siamo impegnati per rendere più sicura la Via Torino con attraversamenti pedonali rialzati, e sempre nello stesso ambito erano già presenti nel piano triennale delle opere due lotti di intervento – aggiunge Leto - In seguito a questo finanziamento, nell’ultimo Consiglio comunale abbiamo aggiornato il piano triennale delle opere destinando complessivi 260.000 euro, finanziati per 132.000 euro con contributo regionale e con 128.000 euro con fondi propri dell’Ente, per la “riqualificazione urbana di Via Torino: miglioramento della sicurezza e riqualificazione dell’ambito urbano di Piazza Martiri della Libertà. A breve ci sarà l’affidamento per la progettazione dell’intervento per la rotatoria e per Via Torino. Ciò andrà a soppiantare gli elementi semaforici a favore di una viabilità più snella e funzionale ridisegnando l’assetto urbanistico, risolvendo tutte le problematiche relative al superamento delle barriere architettoniche, ed una riqualificazione di Via Torino per renderla più sicura ed esteticamente più bella».

La minoranza chiede di non snaturare l'aspetto urbanistico

Tenendo contro dell’importanza dell’opera e delle necessarie dimensioni della rotatoria, al fine di consentire il passaggio di bus e mezzi pesanti, dai banchi dell’opposizione i consiglieri comunali della Lista civica Moderati per Cuorgnè, Giancarlo Vacca Cavalot e Ezio Braida, hanno chiesto di «non snaturare» l’aspetto urbanistico ed estetico della piazza e di creare una commissione consiliare ad hoc per visionare e seguire lo sviluppo e realizzazione del progetto. Proposta, quest’ultima, accolta dalla maggioranza Cuorgnatese.