Menu
Cerca

Camion in fila per scaricare tonnellate di rifiuti nella discarica, cresce la puzza… e le polemiche

I cittadini si ribellano, e nasce un Comitato aperto a tutti coloro che hanno a cuore salute e ambiente

Camion in fila per scaricare tonnellate di rifiuti nella discarica, cresce la puzza… e le polemiche
Cronaca 29 Dicembre 2016 ore 00:20

I cittadini si ribellano, e nasce un Comitato aperto a tutti coloro che hanno a cuore salute e ambiente

GROSSO-NOLE. Camion in fila come utenti in posta, aspettando il turno: quello di scaricare le tonnellate di rifiuti che, ogni giorno, arrivano dal Torinese. Tanti, troppi. Passati dalle 50/60 tonnellate giornaliere alle 600, per fortuna ora scese a 200… ma sono comunque troppe. Il problema,  ormai insostenibile per i cittadini di Nole e di Grosso, è quello della puzza di rifiuti, sempre più insistente al punto di rendere insostenibile la quotidianità. Respirare aria pulita? Ormai è impossibile! La scorsa settimana il sindaco di Nole Luca Bertino ha convocato una riunione pubblica presso il centro polifunzionale Nole Forum di via Devesi. Ben 200 i cittadini che hanno preso parte alla riunione. Animi alterati (comprensibile), e un sindaco (Bertino) dalla parte dei cittadini. Si aspetta la risposta della Città Metropolitana circa la fine di questa situazione. E intanto, a Nole, un gruppo di cittadini esausti della situazione e, soprattutto della puzza, ha deciso di formare un Comitato anti-discarica. Questa sera, si è svolta un’altra riunione presso il bar trattoria Punt Masin di Nole dove si è ufficialmente costituito il Comitato. Sono state spiegate le linee che si intende seguire  per risolvere i gravi problemi causati dalla discarica consortile. Il Comitato è aperto a tutti i cittadini che vogliono dare una contributo alla causa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli