Cronaca
la denuncia della minoranza

Caselle Torinese: Prato Fiera in mano ai teppistelli?

Durante la notte Prato Fiera si trasforma in un piccolo Bronx

Caselle Torinese: Prato Fiera in mano ai teppistelli?
Cronaca Torino, 31 Luglio 2022 ore 12:34

Caselle Torinese: Prato Fiera in mano ai teppistelli?

La denuncia della minoranza

Gare in motorino con sgommate e insulti ai residenti. La minoranza consiliare denuncia una situazione al limite del vivere civile. Al calar della notte, secondo i consiglieri Andrea Fontana ed Endrio Milano, il Prato Fiera si trasforma in un piccolo Bronx. Si legge sull'interrogazione protocollata in municipio: «Ci sono pervenute segnalazioni dai casellesi a riguardo di un gruppo di persone che nelle zone adiacenti al Prato Fiera, durante tutta la notte e fino alle prime luci dell'alba, si abbandonano, molto spesso, a episodi di schiamazzo notturno, con intercalare di urla, bestemmie, turpiloqui di ogni genere. A tutto ciò si aggiungono forti rumori di macchine e motorini che gareggiano per strada e nel parcheggio o si divertono a fare sgommate. I residenti  hanno provato ad interloquire e a chiedere ragione del comportamento, ma hanno ricevuto in cambio degli insulti.  L'intervento, più volte richiesto, delle forze dell'ordine non ha prodotto alcun risultato soddisfacente.

Stessa situazione in altre zone

La   stessa situazione  ci viene segnalata dai residenti della zona del parco giochi di via Suor Vincenza, in piazza Falcone e in via San Maurizio, aggravata dal fatto che sovente l'illuminazione pubblica è totalmente assente. Quali misure intende intraprendere l'Amministrazione per  salvaguardare il diritto alla quiete dei cittadini. Non  si ritiene necessario, nelle tre zone in precedenza indicate, svolgere un adeguato monitoraggio della situazione? Si ritiene di efficientare e d'incrementare il numero degli impianti di video-sorveglianza presenti sul territorio? Il Comune potrebbe farsi parte attiva tra la Polizia Municipale e le altre forze dell'ordine presenti sul territorio per favorire  nuove forme di collaborazione al fine di migliorare il presidio».
La maggioranza avrà modo di rispondere nella prossima assemblea pubblica, fissata per venerdì 29 luglio a palazzo Mosca.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter