Cercasi peluche per la Pediatria vercellese

L'iniziativa è stata lanciata tramite social, diventando in breve virale. Da tutta Italia risposte solidali.

Cercasi peluche per la Pediatria vercellese
25 Luglio 2018 ore 07:12

Cercasi peluche per la Pediatria vercellese. L’appello del Sant’Andrea per alleggerire la permanenza in ospedale dei baby pazienti, come riportano i colleghi de La Nuova Periferia.

Cercasi peluche

Da qualche giorno, bambini e ragazzi ricoverati a Vercelli trovano ad attenderli un simpatico amico di pezza accompagnato da un biglietto:«Ciao, ti farò compagnia in questi giorni ma se vuoi puoi portarmi a casa con te». Lanciata con l’hashtag #facciamogirareinostripeluche, l’iniziativa è stata proposta dalla Caposala del Sant’Andrea, Michela Braghin. Obiettivo quello di rendere meno traumatica la permanenza dei piccoli pazienti nel reparto pediatrico. Una solidale iniziativa che dalla “rinascita” di quei pupazzetti, che ai bambini ormai cresciuti non servono più, mira ad allietare i fanciulli che vivono il difficile momento della malattia.

L’idea solidale e il successo anche sui social

«In reparto giochi e pupazzi non mancano mai – spiega la Braghin -. I nostri piccoli ospiti apprezzano soprattutto questi ultimi, tanto che di solito li portano a casa. Anche dopo i prelievi di sangue diamo sempre un regalino: sappiamo quanto sia importante strappare un sorriso con un dono inaspettato». Ma l’idea ha preso forma quando «Mio figlio un giorno mi ha chiesto di dare in beneficenza i peluche che non usava più. Ho pensato subito al reparto». La prova con il primo paziente ha avuto subito successo, e l’iniziativa #facciamogirareinostripeluche è stata pubblicata sulla pagina Facebook dell’Asl vercellese. Il posto in soli due giorni raccoglie migliaia di condivisioni, like e centinaia di commenti. Da tutta Italia si levano voci di persone disposte a spedire i propri animali di pezza a Vercelli. «Che bello, dovrebbero farlo in tutti gli ospedali» hanno commentato molti utenti del web.

Come partecipare

Il giorno dopo la pubblicazione dell’appello su Internet, in reparto sono arrivati i primi sacchetti di pupazzi. Un entusiasmo incontenibile per la sentita partecipazione ha coinvolto tutto il personale sanitario: «Sono in ferie – racconta il primario della pediatria Gianluca Cosi – ma quelli dei miei figli sono già stesi ad asciugare».
I peluche possono essere consegnati, se in buone condizioni e dopo essere stati lavati, direttamente in Pediatria nelle ore del mattino. Possono anche essere spediti specificando nell’indirizzo Reparto di Pediatria Ospedale S. Andrea di Vercelli, C.so Mario Abbiate n. 21 – 13100 – Vercelli.