Cronaca
ordinanza del sindaco

Chiaverano: pluriuso chiuso a tempo indeterminato per inagibilità

Chiusura temporanea del Pluriuso Guido Mino per la messa in sicurezza e consolidamento strutturale

Chiaverano: pluriuso chiuso a tempo indeterminato per inagibilità
Cronaca Ivrea, 11 Dicembre 2022 ore 08:53

Chiaverano: pluriuso chiuso a tempo indeterminato per inagibilità

L'ordinanza del Sindaco

Il Sindaco di Chiaverano, Maurizio Angelo Fiorentini ha emesso l'ordinanza relativa alla chiusura temporanea del Pluriuso Guido Mino per la messa in sicurezza e consolidamento strutturale. Già da tempo i problemi della struttura del Pluriuso avevano comportato il dover limitare il suo utilizzo solamente a poche occasioni con un'autorizzazione specifica sotto la responsabilità del Sindaco.

Ora, come risulta dalla relazione prot. 7035 di data 30.11.2022 a seguito di sopralluogo del responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, è risultato che il Pluriuso presenta lesioni strutturali e criticità tali da rendere l’immobile inagibile all’uso sino al completamento di interventi di consolidamento, messa in sicurezza, adeguamento normativo dell’intero immobile.

La relazione tecnica

La relazione tecnica ha evidenziato che la situazione di pericolo determinata dall’edificio inagibile si sostanzia, in particolare:

- lesioni importanti delle strutture verticali e orizzontali con evidente - movimento strutturale monitorato nel tempo;
- uscite di sicurezza non utilizzabili;
- riscaldamento non funzionante;
- pavimentazione sconnessa;
- infissi non in sicurezza;

La situazione di pericolo è rilevabile come attuale e concreta in ragione:

- della rilevazione “a vista” di crepe gravi nelle strutture portanti, e tramite rilevamento di fessurimetri strutturali installati;
- della rilevazione “a vista” di vetrature rotte, porte non apribili, pavimentazione sconnessa.

Ora si dovranno vagliare soluzioni progettuali e interventi tali da assicurare una definitiva messa in sicurezza dell’edificio, considerandone gli aspetti economici e di utilizzo dell’immobile.

I tempi saranno necessariamente lunghi ma non era più possibile continuare ad utilizzare il Pluriuso in condizioni di sicurezza.

Seguici sui nostri canali