Borgaro-Caselle

Ciclo-pedonale: manca la sicurezza

Il M5S: "Troppi incidenti, spostate il tracciato".

Ciclo-pedonale: manca la sicurezza
Torino, 22 Novembre 2020 ore 08:01

Ciclo-pedonale manca la sicurezza. A Borgaro Torinese accesa polemica tra maggioranza e opposizione.

Ciclo-pedonale: troppi incidenti

Lungo il tragitto che collega Borgaro al Bennet di Caselle continuano a verificarsi incidenti  stradali. Fortunatamente senza feriti gravi. Cinzia Tortola capogruppo de Il Movimento Cinque Stelle ha presentato una mozione del seguente tenore: “Chiediamo d’intervenire con urgenza al ripristino in sicurezza di questo tratto. Suggeriamo di spostare il tracciato, costeggiando le aree di servizio, al fine di garantire un adeguato margine di sicurezza agli utenti deboli della strada”.

Infrastruttura necessaria

L’infrastruttura era necessaria dal momento che c’è sempre stato un grande via vai verso il centro commerciale Bennet. La pista è stata realizzata grazie a un finanziamento da 160 mila euro dal Governo. La quota restante l’hanno messa i comuni di Caselle e Borgaro, dividendo in percentuale rispetto alla porzione di territorio coinvolto. La quota di Borgaro ammontava a 151 mila euro. Ma non è stato possibile far passare la pista dietro al distributore di benzina perchè si sarebbero allungati i tempi di progettazione e non si sarebbe ottenuto il finanziamento. Inoltre i costi da sostenere sarebbero almeno triplicati.

Allo studio dei dissuasori di velocità

Si è cominciato a ragionare con l’Amministrazione casellese per rallentare il traffico. Commenta il vicesindaco di Borgaro Fabrizio Chiancone: “Non è possibile installare degli autovelox fissi. Così si sta esaminando l’opportunità di sistemare dei telelaser o dei dissuasori mobili”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità