Cronaca

Ciriè, addio Elmo il commerciante di vini

Aveva 87 anni ed era ospite della residenza Il Nuovo Baulino di Caselle.

Ciriè, addio Elmo il commerciante di vini
Cronaca Ciriè, 21 Giugno 2018 ore 16:30

Ciriè, addio Elmo il commerciante di vini.

Ciriè, addio Elmo il commerciante di vini

Cordoglio in città per la scomparsa di Elmo Nicola. L'ex commerciante è mancato nel pomeriggio di domenica 17 giugno, alla residenza “Nuovo Baulino” di Caselle, all'età di 87 anni, accompagnato dalla moglie Giacinta e dai propri cari. Raccontano le figlie Stefania e Silvana: “Nostro padre era un uomo forte e che amava il proprio lavoro. L'ha sempre svolto con grande passione”.

Si trasferì a Ciriè nel 1963

Elmo nasce ad Aramengo d'Asti in una famiglia dedita alla vendita del vino. Dopo il matrimonio, nel 1963 si trasferisce a Ciriè, nella zona residenziale del Parco, dove rileva l'attività del vecchio proprietario, il signor Terrone. Zona che all'epoca, come si può valutare dalle numerose serrande chiuse ancora oggi visibili, pullulava di numerose piccole attività commerciali. Svolge il proprio lavoro per oltre trent'anni, affiancato dalla moglie. Ricordano le figlie: “Il punto vendita si trovava nel cortile, adiacente all'abitazione. Ci ricordiamo ancora della gente che veniva ad acquistare vini e bevande dalla nostra famiglia”.

I suoi prodotti anche in Lombardia

Elmo commercia sia al minuto, per il singolo privato, sia all'ingrosso come forniture per i ristoranti di Ciriè, valli di Lanzo, Torino e anche del nord milanese. La sua occupazione lo portava a essere apprezzato e conosciuto in zona. Negli ultimi anni, cessata l'attività, amava spostarsi in bicicletta per la città, così da raggiungere i luoghi d'aggregazione locali. Spesso si recava al Punto Incontro Anziani di via Rosmini, alle serre di villa Remmert. Aggiungono le figlie: “Ci teneva molto a incontrare i suoi amici e finchè ha potuto l'ha fatto volentieri”. I funerali si sono svolti ieri, martedì 19 giugno, nel duomo di San Giovanni a Ciriè. I familiari ringraziano tutti coloro che con scritti, parole di conforto e presenza sono stati vicini in questo triste momento. Si ringrazia in particolare tutto il personale della residenza “Nuovo Baulino di Caselle” per aver seguito con cura e professionalità il proprio caro.