Menu
Cerca
Polemiche

Cirio a Ivrea, chi ha pagato l'affitto del Giacosa per l'incontro con i sindaci?

L'interpellanza del Pd

Cirio a Ivrea, chi ha pagato l'affitto del Giacosa per l'incontro con i sindaci?
Cronaca Ivrea, 13 Maggio 2021 ore 12:13

Cirio a Ivrea, chi ha pagato l'affitto del Giacosa per l'incontro con i sindaci? Lo chiede il Pd.

Cirio a Ivrea

Chi ha pagato l'affitto del Giacosa per l'incontro con i sindaci, quando c'è stata la visita del presidente del Piemonte Alberto Cirio a Ivrea? Se lo chiedono i consiglieri comunali del Pd (Andrea Benedino, Maurizio Perinetti, Gabriella Colosso e Fabrizio Dulla) presentando un'interpellanza al presidente del Consiglio comunale  e al sindaco. "Il 15 aprile dalla mail istituzionale della Segreteria del Sindaco perveniva ai consiglieri comunali un invito a nome personale del sindaco Stefano Sertoli e del consigliere regionale del Gruppo Lega Salvini Piemonte Andrea Cane per un incontro organizzato in data 22 aprile presso il Teatro Civico Giuseppe Giacosa con il Presidente della Regione Piemonte on. Alberto Cirio su tema non meglio precisato nel testo dell’invito", si legge nel testo.

La discussione nell'ultimo Consiglio comunale

"Nel corso del Consiglio Comunale tenutosi lo scorso 5 maggio il Sindaco, rispondendo ad una precisa domanda del consigliere Fabrizio Dulla che chiedeva se il consigliere Cane avesse o meno pagato l’affitto del Teatro, ha affermato che si trattava di un’”iniziativa politica” e non istituzionale, sulla base di un “programma blindato” e che chi aveva organizzato era stato il consigliere Cane, il quale aveva provveduto agli inviti, aggiungendo: “Ci era stato chiesto di invitare i sindaci del territorio, abbiamo individuato la sede del Teatro e abbiamo tolto una giornata al pacchetto di giornate gratuite che ha il Comune nell’accordo”", spiegano i consiglieri del Pd.

Chi ha pagato?

"Per quali motivi in questa circostanza non è stata adottata un’apposita delibera motivata da parte della giunta?  Quali motivazioni avrebbero indotto l’Amministrazione Comunale a concedere in tale circostanza l'utilizzo gratuito del teatro?  E' regolare? In occasione di iniziative prettamente politiche, come quella di cui trattasi, sia preferibile che a pagare per l’utilizzo del Teatro sia il soggetto politico organizzatore, in luogo della comunità dei contribuenti eporediesi?", le domande a sindaco e presidente del Consiglio comunale..

Cosa dice il regolamento

Il contratto di concessione attualmente in vigore con il concessionario prevede 40 giornate all’anno nelle quali il Teatro viene messo a disposizione gratuitamente dell’Amministrazione comunale (completo di riscaldamento, camerini, servizio tecnico, maschere, pulizie, ecc.) per la durata di max. 8 ore (da utilizzarsi fino alle ore 24.00) per attività organizzate direttamente o in collaborazione con altri soggetti, o per concessioni a terzi da parte dell’Amministrazione comunale.

Non c'è la delibera

Di norma l’utilizzo di queste giornate viene formalizzato attraverso l’approvazione di apposite delibere motivate da parte della Giunta Comunale nelle quali viene evidenziata l’iniziativa. Diversamente dagli altri utilizzi gratuiti sinora concessi dall’Amministrazione Comunale, per questa sola circostanza non risulterebbe all’albo pretorio alcuna delibera di Giunta Comunale che abbia stabilito l’utilizzo gratuito del Teatro Giacosa.

La riflessione

un qualunque soggetto - sia esso un’associazione, un gruppo politico o un semplice privato - che chiedesse di affittare il Teatro Giacosa senza poter godere della concessione dell’utilizzo gratuito si troverebbe a dover pagare al concessionario secondo il tariffario comunale per una mezza giornata (4 ore consecutive) con il riscaldamento e senza l’utilizzo dei camerini € 600,00 + iva.