Cronaca
Un clima sempre più tropicale

Coldiretti Torino: Maltempo, 13 eventi estremi in un solo giorno

E i danni si aggiungono a quelli portati dalla siccità

Coldiretti Torino: Maltempo, 13 eventi estremi in un solo giorno
Cronaca Torino, 28 Agosto 2022 ore 14:06

Coldiretti Torino: Maltempo, 13 eventi estremi in un solo giorno

13 eventi estremi in un solo giorno

Dopo mesi di assenza di precipitazioni in un solo giorno si sono verificati 13 eventi estremi nel centro nord Italia tra grandinate, bombe d’ acqua e tempeste di vento che hanno colpito a macchia di leopardo le regioni provocando gravissimi danni nei centri urbani e in campagna. Emerge questo dall’analisi della Coldiretti, sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd), in riferimento all’ultima ondata di maltempo che ha diviso l’Italia in due, senza peraltro contribuire a sconfiggere la situazione di emergenza idrica in agricoltura.

Un clima sempre più tropicale

«Siamo di fronte – sottolinea Bruno Mecca Cici, presidente di Coldiretti Torino  – a una evidente tendenza alla tropicalizzazione con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense e il rapido passaggio dal caldo al maltempo. La caduta della grandine nelle campagne è la più dannosa in questa fase stagionale per le perdite irreversibili che provoca alle coltivazioni nei campi proprio alla vigilia della raccolta, a volte mandando in fumo un intero anno di lavoro. Un evento climatico avverso che si ripete sempre con maggiore frequenza ma a cambiare è anche la dimensione dei chicchi che risulta essere aumentata considerevolmente negli ultimi anni con la caduta di veri e propri blocchi di ghiaccio anche più grandi di una palla da tennis».

Oltre 6 miliardi di danni

Nelle zone interessate dal maltempo sono in corso le verifiche da parte della Coldiretti che segnala l’aggravarsi del bilancio dei danni di oltre 6 miliardi provocato dalla la siccità che ha un pesante impatto sulle produzioni nazionali che fanno stimare un calo del 10 per cento della produzione agricola nazionale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter