Cronaca
Confronto tra le parti

Comdata l'azienda attiverà il Fondo di Integrazione Salariale

I Sindacati, inoltre, hanno sottolineato l'importanza della remotizzazione del lavoro.

Comdata l'azienda attiverà il Fondo di Integrazione Salariale
Cronaca Ivrea, 21 Marzo 2020 ore 16:01

Dopo i casi di positività al Coronavirus, la sospensione del lavoro ed un incontro (a distanza) tra le parti, Comdata attiverà il Fondo di Integrazione Salariale.

Comdata l'azienda attiverà il Fondo di Integrazione Salariale

E' di oggi la notizia che la Comdata nei prossimi giorni, in tutte le sue sedi italiane, attiverà le procedure di legge per l’utilizzo, su tutte le Sedi in Italia, del Fondo di Integrazione Salariale costituito per la gestione dell‘ emergenza COVID-19 ai sensi dell’Articolo 19 D.L. 17 marzo 2020. Questo all'indomani di quanto accaduto nei giorni scorsi, con la positività al Coronavirus di alcuni dipendenti. Nella giornata di ieri, venerdì 20 marzo si è tenuo un incontro, in modalità "call" che ha visto coinvolti il sindaco d'Ivrea, la Comdata stessa, le segreterie territoriali dei sindacati e le Rsu d'Ivrea.

Il comunicato dell'azienda

"Il ricorso all’assegno ordinario quale strumento di sostegno al reddito, congiuntamente all’avvio delle misure di protezione già attive su tutti i siti produttivi e al piano aziendale di remotizzazione delle attività lavorative in corso di esecuzione nei diversi siti, concorrerà all’innalzamento dei livelli di sicurezza della salute di tutti i lavoratori e anche alla essenziale stabilità economico-finanziaria della nostra Azienda. Avviate tutte le procedure previste, sarà nostra cura comunicarvi i casi, le modalità e logiche di applicazione di tale strumento di sostegno al reddito, che saranno comunque oggetto anche di specifica informativa ed esame congiunto con le Organizzazioni Sindacali".

Le dichiarazioni dei sindacati dopo l'incontro di venerdì

Questa inoltre una delle posizioni del Sindacato emerso al termine del confronto del 20 marzo: "Abbiamo attenzionato anche le Istituzioni locali sull'importanza della remotizzazione del lavoro e sulla necessità disensibilizzare ancordi più Committenti ad autorizzare e velocizzare questo processo. Comdata ha comunicato che sta lavorando per attivare questa possibilità per circa 700 postazioni su diverse attività,c omprese quelle di piccola/media dimensione come da nostre richieste. Questo tipo di modalità lavorativa, ovvero di lavoratori ai quali viene data la possibilità di lavorare in questa amodalità temporanea vista l'emergenza, è per le OO.SS. uno strumento indispensabile per cercare di garantire una continuità lavorativa intotale sicurezza della quale però, successivamente e ad emergenza conclusa, vorremmo tornare a discutere in sede sindacale".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter