Menu
Cerca

Controlli straordinari in zona Barriera di Milano

Sono stati disposti dal Questore il Commissariato di Pubblica Sicurezza

Controlli straordinari in zona Barriera di Milano
Cronaca Torino, 31 Gennaio 2018 ore 17:13

Controlli straordinari disposti dal Questore il Commissariato di Pubblica Sicurezza.

Controlli straordinari

Nell’ambito dei controlli straordinari del territorio disposti dal Questore il Commissariato di Pubblica Sicurezza “Barriera Milano”, in collaborazione con le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte e del Reparto Mobile, ha effettuato una vasta operazione di controllo in via Baltea, via Scarlatti e via Montanaro, con particolare attenzione per gli esercizi di vicinato come gli African Market, innanzi ai quali sono soliti stazionare soggetti anche dediti all’attività di spaccio.

30 stranieri controllati, 3 espulsi

30 le persone straniere controllate: 10 di queste, prive di documenti, sono state accompagnate in Questura per accertamenti. 3 cittadini stranieri irregolarmente in Italia sono stati espulsi dal territorio nazionale. Un cittadino gabonese di 28 anni, pregiudicato, è stato tratto in arresto all’interno del supermercato In’s di Corso Giulio Cesare 128 a seguito della cessione di una dose di crack ad una ragazza italiana tossicodipendente. L’uomo è stato trovato inoltre in possesso di ulteriori 8 grammi di cocaina. A suo carico risultava già la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Torino.

Getta cocaina in chiesa

Arrestato in via Sesia un trentenne senegalese che, alla vista degli agenti di Polizia, è fuggito,per poi gettare al di là del muro di cinta di una parrocchia una decina di involucri di cocaina. Grazie alla collaborazione del parroco lo stupefacente è stato recuperato e sottoposto a sequestro. L’uomo, dopo aver fornito false generalità è stato identificato e tratto in arresto in ottemperanza ad un ordine di cattura perchè condannato a 9 mesi di reclusione proprio per false attestazioni sulla identità personale.

Due africani ingeriscono ovuli

Durante il controllo dell’African market di via Montanaro 7, inoltre, gli agenti hanno riconosciuto due africani già arrestati nel recente passato. Alla vista dei poliziotti, i due hanno ingerito degli ovuli contenenti droga. Sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

53enne italiano arrestato

Un cittadino italiano di 53 anni, controllato in via Ghedini, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 25 gennaio scorso dalla Procura Generale della Repubblica: l’uomo deve scontare una pena complessiva di 4 anni e un mese per numerose violazioni sulla normativa degli stupefacenti e pagare una multa da 30000 euro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli