Cronaca
La situazione

Coronavirus: a confronto i decessi del 2019 e del 2020 in Canavese

In questi mesi si è discusso moltissimo dei dati relativi alle morti nel periodo del Covid-19.

Coronavirus: a confronto i decessi del 2019 e del 2020 in Canavese
Cronaca Alto Canavese, 06 Giugno 2020 ore 14:30

Pagina drammtica quella legata i morti in questi mesi difficili. Coronavirus: a confronto i decessi del 2019 e del 2020 in Canavese.

Coronavirus: a confronto i decessi del 2019 e del 2020 in Canavese

Mercoledì 3 giugno è iniziato un nuovo capitolo della Fase-2 del periodo post Covid. Si chiude, dunque, una lunga e drammatica pagina di storia moderna lunga più di tre mesi, costellata di morti. Già, ma quanti provocati dal Coronavirus e quanti, invece, da altre patologie? Nel lungo periodo pandemico e di lockdown quanto l’infezione da Coronavirus ha avuto ripercussioni dirette e indiretta sulla mortalità.

Ecco cosa è successo a Rivarolo...

Sotto la lente sono finiti i mesi di febbraio, ma in particolare marzo e aprile. Partendo da Rivarolo, Così come nel trend canavesano dei decessi nel periodo Covid-19, i dati forniti dall’anagrafe del Comune  fotografano una città che è stata colpita nella media. Nel marzo del 2019 sono stati 11 i decessi e altrettanti quelli registrati nel 2020. C’è stato, invece, un rimbalzo statistico nel mese di aprile: nel 2019 10 morti, nello stesso mese del 2020, invece, 20. Ovviamente questo è il numero di decessi al di là della causa che lo ha provocato, perché ad oggi il numero di vittime del Coronavirus in città, da quando è iniziata la pandemia, è di 5 persone.

...quello che è accaduto a Cuorgnè...

Il numero delle vittime da Coronavirus a Cuorgnè dall’inizio dell’emergenza epidemiologica ad aprile è di 7. Complessivamente, calcolatrice alla mano, i dati ufficiali del Comune del paese delle due torri dimostrano come i decessi avvenuti in città nei primi quattro mesi dell’anno sono in linea con quelli dello stesso periodo del 2019. I decessi in questo inizio di 2020 sono stati 46 (11 a gennaio, febbraio e aprile e 13 a marzo), mentre da gennaio ad aprile 2019 erano stati complessivamente 50 con un picco di 18 decessi a febbraio 2019.

...infine i riscontri di Castellamonte

Anche all’ombra dell’arco di Pomodoro i dati forniti dallo Stato Civile di palazzo Antonelli mostrano, sulla falsa riga di quanto avvenuto a Cuorgnè, che i decessi avvenuti in paese nei primi quattro mesi dell’anno sono simili o addirittura inferiori a quelli riferiti allo stesso periodo del 2019. A Gennaio dello scorso anno in città si sono registrati 17 morti, nel 2020 sono stati 10. A Febbraio la forbice è aumentata con 20 decessi nel 2019 e 11 pochi mesi fa. A marzo 15 morti quest’anno e 13 nel 2019. Infine aprile con 8 decessi contro i 12 del 2019.