Menu
Cerca

Cortile vietato al disabile

Il ragazzo è affetto da una rara malattia e costretto su una carrozzina.

Cortile vietato al disabile
Ivrea, 19 Novembre 2017 ore 13:52

Cortile vietato al disabile che non può uscire dal retro di casa

Cortile vietato al disabile

Il cortile vietato al disabile costretto su una carrozzina finisce in discussione in Consiglio comunale. Il ragazzo affetto da una rarissima forma di cromosomopatia non può camminare e parlare.  La sua malattia è ignota, non si conosce una cura e non si conoscono gli sviluppi possibili nel singolo caso clinico concreto.

Il racconto del padre

“L’Amministrazione non ha accolto la mia richiesta di poter aprire un cancello pedonale su una recinzione. Il Comune si rifiuta di farci aprire sulla cinta del giardino di casa, seppur consentirebbe a nostro figlio di uscire di casa in un’area sicura ed agevole piuttosto che, come accade adesso, su una stretta strada provinciale, trafficata e percorsa anche da veicoli commerciali e pesanti, senza nemmeno un marciapiede.

La replica del sindaco di Orio

“L’uomo vuole aprire un accesso sul cortile di uno stabile di proprietà comunale. Lì hanno sede una farmacia e un negozio di alimentari al piano terra, mentre il primo piano  una scuola di danza prima. Umanamente ci sentiamo vicini alla famiglia, ma il compito di una Amministrazione responsabile è anche tutelare il patrimonio immobiliare comunale e valutare le implicazioni future che potrebbero derivare dalle scelte fatte”.