Menu
Cerca

Domenica possibili piogge e temperature in forte calo

“Il super anticiclone che ha interessato mezza Europa ha i giorni contati e sarà attenuato da due perturbazioni che tra venerdì e domenica raggiungeranno anche l'Italia portando un po' di pioggia”. A dirlo è il meteorologo di 3BMeteo  Francesco Nucera che aggiunge – “Il caldo anomalo sarà attenuato dai venti più freschi dal Nord Europa con deciso calo delle temperature a partire da domenica”.

Domenica possibili piogge e temperature in forte calo
19 Ottobre 2017 ore 16:16

“Il super anticiclone che ha interessato mezza Europa ha i giorni contati e sarà attenuato da due perturbazioni che tra venerdì e domenica raggiungeranno anche l’Italia portando un po’ di pioggia”. A dirlo è il meteorologo di 3BMeteo  Francesco Nucera che aggiunge – “Il caldo anomalo sarà attenuato dai venti più freschi dal Nord Europa con deciso calo delle temperature a partire da domenica”.

“Il super anticiclone che ha interessato mezza Europa ha i giorni contati e sarà attenuato da due perturbazioni che tra venerdì e domenica raggiungeranno anche l’Italia portando un po’ di pioggia”. A dirlo è il meteorologo di 3BMeteo  Francesco Nucera che aggiunge – “Il caldo anomalo sarà attenuato dai venti più freschi dal Nord Europa con deciso calo delle temperature a partire da domenica”.

Gli effetti della prima modesta perturbazione di venerdì saranno però scarsi. Il suo passaggio sarà marginale e porterà solo qualche pioggia o acquazzone sulle Isole Maggiori. Altrove situazione invariata. 

Weekend bello a metà – Dopo un sabato discreto, domenica arriverà una seconda veloce perturbazione ; porterà rovesci e qualche temporale dapprima al Nord e poi anche al Centro. Le precipitazioni saranno più probabili su Lombardia orientale, Nord Est e regioni centrali ma si muoveranno velocemente  verso il basso Tirreno e il Sud in genere.  Fiocchi di neve sulle Alpi, specie centro orientali,  a quote medio alte. Meno coinvolte Sardegna, Piemonte, ovest Liguria, fondovalle aostano, coste toscane e settori ionici. Lunedì gli ultimi acquazzoni si attarderanno tra basso Adriatico e  Sicilia tirrenica, mentre altrove le condizioni meteo saranno già migliorate per una nuova rimonta dell’alta pressione.

Temperature in netta diminuzione da domenica – I venti subiranno un deciso rinforzo entro domenica sera; di Bora sull’alto Adriatico e Tramontana al Centrosud.  Le temperature, per via della nuova massa d’aria in arrivo, subiranno un calo, anche sensibile su Alpi e versanti orientali peninsulari all’inizio della nuova settimana, mediamente di 5/8 gradi rispetto ai valori attuali. “Le temperature torneranno così nella media del periodo, localmente al di sotto sui monti. “Difficile parlare di svolte vere e proprie per il momento ma di fasi anticicloniche interrotte da qualche break instabile” – concludono gli esperti.