calcio in lutto

E’ morto Paolo Rossi, eroe dei Mondiali ’82

Sconfitto da un male incurabile se ne è andato a 64 anni.

E’ morto Paolo Rossi, eroe dei Mondiali ’82
Cronaca Torino, 10 Dicembre 2020 ore 09:04

Un’altra brutta notizia sconvolge il mondo dello sport e dell’immaginario collettivo nazionale. Ad appena 64 anni, nella notte tra mercoledì e giovedì, è morto infatti Paolo Rossi, eroe dei Mondiali di Spagna del 1982. A informare il mondo della tragedia è stata la moglie Federica. Rossi aveva un male incurabile. Ha lasciato i tre figli Sofia Elena, Maria Vittoria e Alessandro.

Dal ricordo dei colleghi di Prima Vercelli

Ragazzo dalle rare doti umane e dalla simpatia contagiosa, Rossi, nato a Prato il 23 settembre del 1956, ha vissuto due vite calcistiche. La prima con la maglia del Lanerossi Vicenza, indossata dal 1976 al 1979: in Veneto conquistò la promozione in serie A (vincendo la classifica dei cannonieri con 21 gol) e l’anno successivo fu tra i protagonisti della storica cavalcata di quella squadra (che tutti ricordano come Real Vicenza) che seppe contendere la scudetto alla Juventus. Anche in serie A nel 1977-78, Rossi vinse la classifica dei marcatori con ben 24 gol.

Nell’estate del 1978, il centravanti fu protagonista ai Mondiali di Argentina in cui gli azzurri stupirono per la bellezza del gioco e gli straordinari risultati: Rossi in quel torneo mise a segno 3 reti, al pari di gente del calibro di Rummenigge, Rep, Dirceu e Roberto Dinamite.

Dopo una stagione transitoria con il Vicenza, chiusa con un’inaspettata retrocessione, Paolo passò al Perugia che aveva appena chiuso il campionato al secondo posto alle spalle del Milan e nutriva ambizioni di scudetto. Non andò bene anche perché lo stesso centravanti fu  coinvolto nello scandalo del primo Calcio scommesse. Due anni di stop che sarebbero terminati proprio a ridosso dei Mondiali del 1982.

Qui il ricordo integrale dei colleghi di Prima Vercelli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità