Edificio simbolo

Ex asilo fascio di Feletto: manca poco alla conclusione dei lavori

Nei giorni scorsi, dopo mesi di interventi, finalmente sono spariti i ponteggi.

Ex asilo fascio di Feletto: manca poco alla conclusione dei lavori
Cronaca Alto Canavese, 05 Dicembre 2020 ore 12:04

Ex asilo fascio di Feletto: manca poco alla conclusione dei lavori. Nei giorni scorsi, dopo mesi di interventi, finalmente sono spariti i ponteggi.

Ex asilo fascio di Feletto

I tanto attesi lavori alla cosiddetta «manica bassa» dell’ex asilo Fascio di Feletto stanno prendendo finalmente forma. Un’attesa lunga oltre tre decenni per il recupero di quello che è uno dei simboli del paese, oltre che struttura che si affaccia proprio sulla piazza principale (cosa non di secondo piano). Nei giorni scorsi, dopo mesi di interventi, finalmente sono spariti i ponteggi, lasciando così vedere quello che si sta realizzando.

Spiega il vicesindaco

«I lavori non sono ancora completi - spiega il vice sindaco Fabio Forneris - ma dovrebbero andare in porto a breve, tenendo conto anche delle solite problematiche con le quali dobbiamo costantemente andare incontro. Vanno ancora finite la parte elettrica e quella legata alla serramentistica, poi di fatto questa parte del progetto si potrà definire conclusa». Così la comunità avrà a disposizione i primi spazi utili per ospitare eventi come ad esempio le mostre d’arte, che sino ad ora erano state realizzate tutte nella sala consiliare del Municipio felettese. Quello dell’asilo è un recupero di cui si parla da diverso tempo e che finalmente arriva ad una concretizzazione importante.

Capitolo cimitero

Ma non si tratta dell’unica opera che è stata posta in essere da parte dell’Amministrazione comunale. «Ci siamo occupati del cimitero, ultimamente affidando anche la realizzazione di nuovi loculi, mentre è stata effettuata la dismissione di quella che era la camera mortuaria, ormai inutile, recuperando dello spazio, ma anche ristrutturando parte della copertura di alcune tombe dove si verificavano delle infiltrazioni d’acqua. In più verrà fatto un piccolo roseto». Sono state pure realizzate le opere riguardanti il parco giochi: «Abbiamo anche effettuato la sostituzione del vecchio blocco dei bagni, con uno più moderno e che rispondesse alle esigenze attuali». Infine l’area Certosa: «Stiamo valutando una possibile variazione riguardante lo spazio da adibire a zona parcheggio, nell’ottica di una probabile progettualità in ambito commerciale».