omicidio-suicidio

Femminicidio a Venaria, spara alla ex poi si toglie la vita

La coppia si stava separando, la donna si era trasferita a casa dei genitori.

Torino, 27 Settembre 2020 ore 17:31


Nuovo caso di omicidio-suicidio in Piemonte. E’ accaduto intorno alle 19 di ieri, sabato 26 settembre a Venaria.

Il raptus di un uomo costretto sulla sedia a rotelle

In via Druento a Venaria, una donna di 41 anni è stata colpita mortalmente da diversi colpi di pistola sparati dal compagno, costretto sulla sedia a rotelle. Pochi minuti dopo, l’uomo si è tolto la vita con la medesima arma, sparandosi ad una tempia all’interno della propria abitazione, situata vicino luogo dell’omicidio. L’arma era illegalmente detenuta. Il movente del gesto parrebbe essere legato alla separazione dei due. I due figli della coppia si trovavano da qualche giorno a casa dei nonni materni, dove si era trasferita anche la donna.

6 colpi di pistola

Dal sopralluogo effettuato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino e dai colleghi di Venaria è emerso che la donna è stata colpita da almeno 6 colpi, esplosi tutti nel tronco ed in macchina sono stati trovati 9 bossoli.
La pistola utilizzata per l’efferato omicidio, una 9×21 IMI, mod Jericho, oggetto di furto, è stata rinvenuta dai carabinieri all’omicida-suicida ancora con un colpo in canna. I militari dell’Arma hanno trovato in un cassetto del salone dell’abitazione dell’uomo anche una ventina di proiettili inesplosi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità