Menu
Cerca

Firmata la Position Paper, il futuro dell’Europa nell’integrazione, l’accoglienza e la coesione sociale

QUINCINETTO. "Noi, in qualità di rappresentanti eletti dalle comunità di Quincinetto e di Marnaz e in nome del legame simbolico che ci lega fin dal 1996, anno della costituzione del gemellaggio, ci impegniamo ad agire, in stretta sintonia, secondo i valori della cooperazione, della condivisione e del rispetto reciproco".

Firmata la Position Paper, il futuro dell’Europa nell’integrazione, l’accoglienza e la coesione sociale
18 Settembre 2016 ore 17:28

QUINCINETTO. “Noi, in qualità di rappresentanti eletti dalle comunità di Quincinetto e di Marnaz e in nome del legame simbolico che ci lega fin dal 1996, anno della costituzione del gemellaggio, ci impegniamo ad agire, in stretta sintonia, secondo i valori della cooperazione, della condivisione e del rispetto reciproco”.

QUINCINETTO. “Noi, in qualità di rappresentanti eletti dalle comunità di Quincinetto e di Marnaz e in nome del legame simbolico che ci lega fin dal 1996, anno della costituzione del gemellaggio, ci impegniamo ad agire, in stretta sintonia, secondo i valori della cooperazione, della condivisione e del rispetto reciproco”. Sono sei i punti tracciati da Angelo Canale Clapetto  sindaco di Quincinetto e Loïc Herve sindaco  di Marnaz. La sottoscrizione del  documento rappresenta la volontà dei comuni di Quincinetto e di Marnaz a proseguire il percorso avviato dal progetto “Lab Fraternité/Fraternità – l’integrazione e l’inclusione: il gemellaggio come laboratorio di idee”. “Consapevoli che il futuro dell’Europa e del suo popolo passi attraverso il perseguimento dei principi e dei valori fondatori dell’UE, quali l’accoglienza e la coesione sociale”, hanno messo nero su bianco. E alla stesura della Position Paper hanno contribuito anche i bambini francesi e italiani, anche loro protagonisti nei tre giorni di festa per i 20 anni del gemellaggio fra i due paesi e culminati oggi, domenica 18 settembre con la firma della carta.