I Bianco Levrin riuniti per una festa speciale a Ingria

Una quarantina i partecipanti alla riuscita manifestazione tenutasi nel mese di agosto.

I Bianco Levrin riuniti per una festa speciale a Ingria
Rivarolo, 04 Settembre 2019 ore 15:30

I Bianco Levrin riuniti per una festa speciale a Ingria. E' acacduto a metà agosto.

I Bianco Levrin riuniti per una festa speciale a Ingria

Ben 43 partecipanti si sono dati appuntamento ad Ingria, domenica 11 agosto, per la seconda edizione del «Raduno dei Bianco Levrin nel mondo». Un evento lanciato con successo lo scorso anno con l'intento di radunare, per una giornata di festa, nel loro paese natale tutti coloro che portano questo cognome tipico. Ad Ingria, nella frazione Camprovardo, hanno infatti le loro radici tutti i Bianco Levrin, che un tempo erano specializzati nella produzione dei «traulin», ovvero dei succhielli per lavorare il legno.

Un bel momento di condivisione per i partecipanti

La manifestazione, ideata da Ivan Bianco Levrin, ha visto l'immancabile foto di gruppo nella piazzetta della chiesa, seguita dalla visita del capoluogo, con i saluti ufficiali del Comune di Ingria e della Regione Piemonte portati dal consigliere comunale e regionale, Andrea Cane. Poi la trasferta a Piamprato, all'agriturismo «Aquila Bianca», per il tradizionale pranzo. Circa la metà dei Bianco Levrin presenti arrivava dalla Francia. La persona più anziana, festeggiata speciale di questo straordinario «raduno di famiglia», è stata la signora Delfina, con i suoi 99 anni, sfoggiando un’ottima forma, sia fisica che mentale. Per celebrare l'evento quest'anno è stato realizzato anche un originale gadget, ovvero il cappellino dei Bianco Levrin.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter