Menu
Cerca
La bestiola era in difficoltà

I Vigili del fuoco di Volpiano salvano un cagnolino

Era finito dentro uno specchio d'acqua e rischiava di morire annegato. I pompieri, però, sono stati bravi e tempestivi.

I Vigili del fuoco di Volpiano salvano un cagnolino
Cronaca Volpiano, 13 Febbraio 2021 ore 13:41

Ennesimo splendido gesto da parte dei "caschi rossi" bassocanavesani. I Vigili del fuoco di Volpiano salvano un cagnolino.

I Vigili del fuoco di Volpiano salvano un cagnolino

In questo periodo certo non roseo, arriva da Volpiano una bellissima storia a lieto fine. Al centro dell'attenzione i Vigili del fuoco di Volpiano, autori dell'ennesimo grande gesto dettato dal cuore e dall'amore per gli animali. L'episodio risale al pomeriggio di domenica 31 gennaio. All’epoca, infatti, il Piemonte si trovava ancora in zona arancione (ancora per 24 ore) e i volpianesi non potevano lasciare il territorio della cittadina senza una valida giustificazione.

L'episodio lungo le strade della Vauda

La bella giornata, però, invitava ad una passeggiata (in completa sicurezza) lungo le strade della Vauda. Proprio nella campagna volpianese stava però per consumarsi una tragedia. Nel pomeriggio, infatti, un piccolo cagnolino è caduto accidentalmente in uno dei tanti specchi d’acqua che circondano l’area verde. Il cucciolo non riusciva più a raggiungere la riva e rischiava di morire annegato. I presenti, dopo aver notato il grave pericolo che correva l’animale, hanno prontamente deciso di chiamare i soccorsi, nella speranza che arrivassero il prima possibile. Sul posto sono dunque giunti i Vigili del Fuoco del distaccamento di volontari di Volpiano.

Tempestiva la telefonata di chi ha visto il cane in difficoltà

Grazie alla tempestiva telefonata dei volpianesi che stavano facendo una passeggiata proprio in quel punto e all’immediato intervento dei soccorritori, il cagnolino è riuscito a salvarsi. Dopo aver raggiunto la riva del laghetto, infatti, si è rintanato tra le braccia dei suoi salvatori. Per il piccolo, solo un grande spavento e tanto, tanto freddo. L’animaletto è stato poi trasportato presso la Clinica Veterinaria di Grugliasco per i controlli del caso. Passato lo stato di ipotermia, fortunatamente, il piccolo è tornato a casa tra le braccia dei suoi padroni.