Menu
Cerca
solidarietà

Il Comune di Volpiano sostiene «Solidarietà in Movimento» per la fornitura di un mezzo per i servizi sociali

L'iniziativa coinvolgerà tutte le imprese, società, esercizi commerciali e realtà del Comune che vorranno contribuire a migliorare la qualità della vita dei soggetti meno fortunati.

Il Comune di Volpiano sostiene «Solidarietà in Movimento» per la fornitura di un mezzo per i servizi sociali
Cronaca Volpiano, 08 Febbraio 2021 ore 13:03

“Solidarietà in movimento”: a Volpiano il progetto di Astra Cooperativa, Comune e Caritas che prevede la fornitura di un mezzo per i servizi sociali tramite il coinvolgimento delle imprese locali.

«Solidarietà in Movimento»

Il Comune di Volpiano ha deciso di sostenere il progetto «Solidarietà in Movimento», proposto da Astra Cooperativa e finalizzato a fornire alla Caritas parrocchiale, per quattro anni e tramite il coinvolgimento delle imprese locali, un automezzo da utilizzare per servizi sociali, rivolti in particolare a persone e famiglie fragili e in difficoltà, come la consegna a domicilio di farmaci e pacchi alimentari, e l’accompagnamento per esami e visite mediche.

Coinvolte le imprese

«L’iniziativa – spiega la presentazione – verrà avviata nei prossimi giorni e coinvolgerà tutte le imprese, società, esercizi commerciali e realtà del Comune che vorranno contribuire a migliorare la qualità della vita dei soggetti meno fortunati, applicando il loro logo aziendale alla carrozzeria del mezzo. Sarà un modo diverso per dare visibilità alla propria attività diventando sponsor di un nobile progetto ad elevati valori sociali». Per informazioni contattare Luca Fabbri (349.5874984) o Ettore Billero (338.4251112); Astra Cooperativa opera in questo settore da 12 anni e in Piemonte ha già collaborato, tra gli altri, con i Comuni di Borgaro Torinese, Ciriè, Brandizzo, Grugliasco e Pinerolo.

Le parole del sindaco De Zuanne

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: «Ringraziamo la cooperativa Astra per averci contattati; si tratta di un’iniziativa importante, in questo momento, che viene incontro alle necessità emerse nel campo del volontariato e della solidarietà. Iniziamo questa collaborazione insieme alla Caritas ma pensiamo di svilupparla anche attraverso l’Unione NET con la quale stiamo valutando, insieme ad altri aspetti, una gestione dei servizi sociali che risponda pienamente alle esigenze del territorio».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli