Menu
Cerca

Il Consiglio comunale dona 2mila euro all’associazione “Volare Alto”

I "gettoni di presenza" devoluti per la realizzazione del "Laboratorio di Vita"

Il Consiglio comunale dona 2mila euro all’associazione “Volare Alto”
11 Marzo 2017 ore 18:31

I “gettoni di presenza” devoluti per la realizzazione del “Laboratorio di Vita”

NOLE. Tanta emozione, moltissimi applausi la promessa di ritrovarsi nello stesso luogo per metà del prossimo ottobre in occasione dell’inaugurazione di quello che si chiamerà “Laboratorio di Vita”. Il taglio del nastro il prossimo ottobre è quello che ha auspicato la presidentessa dell’associazione “Volare Alto” Marisa Bettassa nel corso della cerimonia di consegna dei “gettoni di presenza” del Consiglio comunale capeggiato dal sindaco Luca Bertino. La cerimonia, alla presenza dei giovani disabili dell’associazione insieme alle loro famiglie, è avvenuta questa mattina, sabato 11 marzo, presso l’ex falegnameria in ristrutturazione presso via San Vito. La posa della prima pietra nel 2011, poi i lavori poco per volta man mano che il denaro era a disposizione. Nel corso di tutti questi anni l’entusiasmo dell’associazione “Volare Alto” non è mai mancata e tra iniziative varie, e doni da parte di persone generose, si sono potuti avviare e far arrivare a buon punto i lavori di ristrutturazione di quella che era una falegnameria e che, una volta ultimata, diventerà la casa dei ragazzi diversamente abili quando i loro genitori non saranno più in grado di occuparsi di loro. Due piani che saranno aperti a tutta la popolazione, che vorranno esere una fucina di iniziative di Volare Alto insieme ai nolesi. Nel corso della cerimonia il sindaco e la sua Giunta, insieme al consigliere di opposizione Andrea Pautrè hanno consegnato all’associazione Volare Alto la somma di 2mila euro quale contributo per parte dei lavori da realizzare. Volare Alto ce la metterà tutta per terminare le opere entro il mese di ottobre del 2017, l’anno in cui ricorre il 20° anniversario di fondazione dell’associazione.

Condividi