Cronaca
Pulmino nuovo per la XIIesima Delegazione

Il parco macchine del Soccorso Alpino ora è più ricco

Il gruppo canavesano sempre è da anni attivissimo sui territorio delle valli del Canavese e dell'Eporediese.

Il parco macchine del Soccorso Alpino ora è più ricco
Cronaca Alto Canavese, 06 Ottobre 2021 ore 08:56

Mezzo nuovo per la delegazione del Canavese. Il parco macchine del Soccorso Alpino ora è più ricco.

Il parco macchine del Soccorso Alpino ora è più ricco

Nuovo mezzo operativo per la XIIesima Delegazione Canavesana del SASP (Soccorso Alpino Speleologico Piemontese). L’automezzo, ora in fase di allestimento con i necessari presidi tecnico – sanitari, è stato acquistato con il contributo delle Unioni Montane Gran Paradiso, Valli Orco e Soana e dell’Iren, al fine di aumentare l’efficienza di intervento soprattutto sul territorio valligiano. Sempre attivo nelle emergenze in quota, il Soccorso Alpino è parte integrante del sistema di intervento 118, non solo per turisti ed escursionisti ma anche e soprattutto per chi in montagna vive e lavora stabilmente.

Il gruppo presente a Ivrea, Valprato, Locana e Ceresole

«La XIIesima Delegazione canavesana conta all’attivo 84 volontari, suddivisi in tre stazioni: Ivrea, Valprato e il doppio presidio Locana e Ceresole Reale, che da quest’anno vanno a comporre la stazione Valle Orco - spiega Stefano Bertino, presidente di delegazione - e la capillarità e presenza sul territorio è fondamentale per la nostra attività di soccorso, che nello scorso anno ha contato circa 115 interventi, oltre a quanto fatto in favore delle popolazioni montane alle prese con la pandemia, con la consegna di medicinali e derrate».

Soddisfatta l'Unione Montana, che ha contribuito

«E’ imprescindibile e sostanziale per la sicurezza delle popolazioni montane sostenere fattivamente il lavoro svolto dalle realtà associative di volontariato – aggiunge il Presidente dell’Unione Montana Gran Paradiso, Silvio Varetto – perché questi volontari, che dedicano tempo e risorse per garantire il benessere altrui con prontezza e professionalità, sono una ricchezza, soprattutto per le realtà dislocate come le nostre. Per questo la nostra Unione Montana, da sempre in prima fila a sostegno della montanità in tutte le sue sfaccettature, è fiera di poter contribuire attivamente all’operato della XIIesima Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino».