Cronaca
Un sabato sera carico di emozioni

Il Polo Astronomico ha ospitato gli "eroi del Covid"

E' stato l'ennesimo modo per dire grazie a coloro che hanno combattuto il virus.

Il Polo Astronomico ha ospitato gli "eroi del Covid"
Cronaca Alto Canavese, 04 Luglio 2020 ore 10:30

Ad Alpette la struttura a riaperto i battenti. Il Polo Astronomico ha ospitato gli "eroi del Covid".

Il Polo Astronomico ha ospitato gli "eroi del Covid"

Una serata speciale, che voleva essere un piccolo ma giusto «premio» a quelle categorie che in questi mesi difficili hanno dato il massimo per combattere il Covid-19 e per cercare di salvare più vite possibile. E’ quella organizzata dal polo astronomico «Don Giovanni Capace» di Alpette e che sabato scorso, 27 giugno, ha visto protagonista un gruppo di medici, infermieri, farmacisti, oss che nelle settimane scorse sono stati tutti in «prima linea» per il bene di pazienti e malati. Inoltre è stata questa pure l’occasione per vedere la riapertura dello storico osservatorio canavesano, anch’esso costretto alla «chiusura forzata» per colpa del Coronavirus.

Una ripartenza con un evento molto speciale

«Abbiamo pensato che ripartire con un momento di questo tipo - spiega Daniele Corna, presidente dell'associazione Amici del Polo Astronomico - fosse il modo migliore per tornare all’attività, ma allo stesso tempo rimarcare il grande lavoro compiuto da quelle persone, uomini e donne, che si sono trovare di fronte ad una pandemia terribile che ha fatto tante vittime, ma che proprio grazie al loro impegno ha visto pure migliaia di guarigioni». Intorno alle ore 18.30 il gruppo (in totale una ventina di persone) si sono date appuntamento presso la sede del Polo in quel di Alpette. «Purtroppo le ben note esigenze legate alla sicurezza ed al rispetto delle distanze non ci ha permesso di invitarne di più - aggiunge Corna - ma ciò non toglie che è stato davvero un onore ed un piacere poter aprire le nostre strutture a questi ospiti per noi così importanti».

La serata era denominata "Le nuove stelle"

La serata, denominata «Le nuove stelle» in onore proprio degli invitati presenti in quel di Alpette, si è aperta con una presentazione ed una conferenza, quindi successivamente è stata la volta di un gustoso momento conviviale, mentre a chiudere si è tenuta l’osservazione delle stelle, avvenuta però attraverso uno schermo, proprio per essere sempre ligi a quelle che sono le disposizioni a livello di igiene.