Menu
Cerca

Incendio auto: si stringe il cerchio

CIRIE' - Settimana decisiva da parte degli inquirenti per individuare l'autore del gesto  di giovedì sera  12 gennaio in località Borche, alla periferia  della città.

Incendio auto: si stringe il cerchio
Cronaca 22 Gennaio 2017 ore 10:29

CIRIE’ – Settimana decisiva da parte degli inquirenti per individuare l’autore del gesto  di giovedì sera  12 gennaio in località Borche, alla periferia  della città.

CIRIE’ – Settimana decisiva da parte degli inquirenti per individuare l’autore del gesto  di giovedì sera  12 gennaio in località Borche, alla periferia  della città. Quella sera, intorno alle 22, in via Triveri,  una mano ignota aveva lanciato del liquido infiammabile  dentro una vecchia  Lancia  Y10 appartenente a una donna, residente a Ciriè. L’auto era parcheggiata proprio davanti all’ingresso dell’ex stabilimento Ipca.  In pochi istanti la Y10 è stata avvolta dalle fiamme. Nonostante l’intervento dei vigili del fuoco  l’auto, non assicurata contro l’incendio,  è rimasta completamente carbonizzata. I carabinieri della Tenenza di Ciriè, intervenuti sul posto, hanno rinvenuto un contenitore  abbandonato contenente tracce di liquido infiammabile.   La donna, sposata, ha dichiarato ai militari di non aver mai ricevuto minacce. Ma le modalità del gesto hanno subito fatto indirizzare le indagini verso una pista ben precisa, facendo immediatamente abbandonare quella del “piromane di Ciriè” che  ha colpito l’ultima volta in città a fine agosto 2016 in via Buratto, incendiando in quell’occasione due auto in sosta.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli