Istituto Domenica Romana si trasforma

Di recente ha ottenuto funzioni di  residenza sanitaria con notevoli sforzi nella gestione.

Istituto Domenica Romana si trasforma
Rivarolo, 25 Agosto 2018 ore 00:42

Istituto Domenica Romana di Castellamonte si trasforma da Ipab a Asp (Azienda di servizio alla persona).

Istituto Domenica Romana

Due le possibilità per l'istituto Domenica Romana dopo il riordino delle Ipab imposto dalla legge regionale. Diventare un'Agenzia di Servizio alla Persona ASP oppure privatizzarsi attraverso il riordino in Fondazione. Di certo la necessità di  un nuovo direttivo e soprattutto un nuovo statuto che indichi le modalità operative e le nomine dei rappresentanti.

Alcuni dati sull'ente

Il   bilancio  pareggia su circa un milione novecento mila euro e ci sono circa 90 persone. Di recente ha ottenuto funzioni di  residenza sanitaria con notevoli sforzi nella gestione dei servizi alle persone, pur mantenendo rette tra le più basse del Canavese. Le domande di ricovero sono sempre più frequenti da parte di persone che hanno bisogno di assistenza sanitaria più che alberghiera e di supporto. L'ente ha proprietà  a Torino,  un box a Castellamonte, del “vecchio ricovero” e di un’abitazione con terreno in frazione Filia, oggetto di donazione e di recente bando di vendita.

Le novità sulla gestione

La struttura si è dotata, sempre recentemente, di Direttore Sanitario ovvero di medico che coordina i servizi sanitari, l’infermeria e le cartelle mediche degli ospiti. Sono stati eseguiti ed ultimati lavori per circa 250 mila euro per l’adeguamento alle normative imposte dalla ASL e dalla prevenzione incendi. Oltre all’ammodernamento di tre piani e la revisione dell’ascensore porta lettighe. Altri 200 mila euro saranno investiti nel secondo lotto di adeguamento entro due anni con la costruzione di primo soccorso obbligatorio in caso di
incendio ai piani terzo e quarto. Nonché  nuova sala per fisioterapia.  A livello gestionale amministrativo ha un buon impianto con tre dipendenti impiegati alla contabilità, al front office e alla logistica e gestione dei servizi. Oltre al Segretario con mansioni di Direttore della struttura. L’attuale Consiglio di Amministrazione è composto da 5 membri compreso il Presidente che non percepiscono alcuna indennità di carica e nessun rimborso spese.

La decisione presa

Dall’incontro tra il Consiglio della Struttura e l’Amministrazione del Comune di Castellamonte è emersa la volontà di procedere alla trasformazione in ASP. Ciò per vari motivi, tra i quali l’ammontare del bilancio annuale di circa 2 milioni di euro ed il patrimonio disponibile. In questa direzione è stata espressa volontà di dare potere al Comune per la nomina dell’intero Consiglio di Amministrazione compreso un parente in linea discendente o collaterale del fondatore. Questo pare il percorso più ragionevole e vicino al volere dei padri costituenti e fondatori,  riordinato in una versione più attuale e che garantisca il prosieguo dell’attività al servizio dei cittadini.