Istruttrice di astronauti, storia di una canavesana di successo

Abita a Montanaro con la sua famiglia.

Istruttrice di astronauti, storia di una canavesana di successo
Rivarolo, 25 Giugno 2018 ore 11:23

Istruttrice di astronauti. E’ questa la professione di Liliana Ravagnolo che abita a Montanaro insieme alla sua famiglia.

Istruttrice di astronauti

Il suo è più che un mestiere, è una vocazione. Anzi una missione che ogni giorno riesce a svolgere non solamente con professionalità ma soprattutto con passione. E non si tratta di un incarico comune. Tutt’altro. E’ un incarico importante che solamente poche donne in Italia esercitano. Liliana Ravagnolo ha da tempo intrapreso con successo la carriera di istruttrice di astronauti presso l’Altec di Torino, il centro di Eccellenza Nazionale a supporto delle operazioni della Stazione Spaziale Internazionale e di missioni per l’esplorazione spaziale.

Come è iniziato il suo interesse per lo spazio?

«E’ iniziato per caso, seppur ho sempre avuto la passione per lo spazio, mi sono laureata in un altro settore e, cioè, in psicologia del lavoro. Venni assunta nel 1987 nell’allora Aeritalia dove per una decina di anni mi sono occupata dell’ufficio personale. Per motivi personali richiesi il part time che non c’era possibilità in quel momento di avere, mi proposero quindi di passare ad occuparmi del training presso il Kennedy Space Center e l’anno successivo con un mio collega siamo stati i primi europei a seguire la scuola per istruttori della Nasa, conseguendo la certificazione Nasa. Pur non avendo inizialmente una preparazione in questo ambito, avevo le caratteristiche giuste per svolgere questo lavoro che richiede costanza e soprattutto la volontà di imparare sempre cose nuove».

L'intervista completa sul sito dei colleghi de La Nuova Periferia.