Menu
Cerca

Lega Nord Castellamonte critica sul vicesindaco a rotazione

Lega Nord Castellamonte considera la formula del nuovo vicesindaco a rotazione un'idea "strampalata".

Lega Nord Castellamonte critica sul vicesindaco a rotazione
Rivarolo, 21 Dicembre 2017 ore 07:48

Lega Nord Castellamonte  interviene in modo polemico sulla nomina del nuovo vicesindaco del paese, in sostituzione della dimissionaria Roberta Bersano.

Lega Nord Castellamonte all’attacco

Il vicesindaco a rotazione è un’idea strampalata.  Dopo tre mesi di riflessioni, ci sembra la classica montagna che partorisce un topolino. E’ il pensiero, messo nero su bianco in un comunicato stampa, della Lega Nord Castellamonte. La sezione della città della Ceramica del Carroccio interviene, quindi, sulla nomina del nuovo vicesindaco, in sostituzione della dimissionaria Roberta Bersano. “Prendiamo atto dell’idea strampalata partorita dal primo cittadino: il vicesindaco a rotazione – commentano i membri del direttivo – Francamente ci sembra un’assurdità. Soprattutto, dopo tre mesi di profonde (immaginiamo) riflessioni, ci aspettavamo ben altro. La soluzione trovata sembra, infatti, la classica montagna che partorisce un topolino”.

La montagna e il topolino

Non fanno sconti dalla Lega Nord Castellamonte. “Per affidare un incarico a turno non c’era bisogno di attendere tutto questo tempo. – aggiungono i Leghisti – Bastavano cinque minuti. Ma già dal guazzabuglio di deleghe assegnate si può comprendere lo stato confusionale di questa maggioranza”. Secondo il gruppo locale del Carroccio, quindi, “la (non)scelta operata dal sindaco è quindi il sintomo di palesi difficoltà interne. Le voci girano in città. Si sa bene che la solidità tanto sbandierata non è che una facciata. Infatti, gli spifferi su battibecchi interni sono all’ordine del giorno. Basta vedere come i socialisti, che teoricamente appoggiano questa maggioranza, non perdano l’occasione per mettere in riga il sindaco”.

Scricchiolii di governo

Carbone sotto l’albero di Natale della maggioranza, secondo la Lega Nord Castellamonte. “Insomma, pare che la grande lista messa insieme per vincere le amministrative castellamontesi dopo pochi mesi stia già scricchiolando – aggiungono – Sinceramente non si capisce ancora se Pasquale Mazza non sappia o non possa prendere delle decisioni. Ma nuovamente ci chiediamo, se impiega tre mesi per distribuire le deleghe di un assessore dimissionario e per nominare un nuovo vicesindaco, cosa farà quando ci saranno delle scelte veramente importanti da affrontare?”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli