Cronaca
MACABRO RITROVAMENTO

Lingua «trafitta» da spilli gettata accanto al cimitero

Rito voodoo, «avvertimento» o semplicemente un piatto per il cenone di San Silvestro finito male?

Lingua «trafitta» da spilli gettata accanto al cimitero
Cronaca Torino, 14 Gennaio 2022 ore 05:17

Rito voodoo, "avvertimento" o semplicemente un piatto per il cenone di San Silvestro finito male? Ha dell’incredibile quanto avvenuto nella giornata di Capodanno, sabato 1 gennaio 2022, nei pressi del cimitero di Verolengo, quando alcuni passanti hanno rinvenuto un fagotto di carta contenente del materiale organico.

Lingua «trafitta» da spilli

Come raccontato da Prima Chivasso, nel giorno di Capodanno, è stato effettuato un ritrovamento particolarmente macabro all'esterno del cimitero di Verolengo. Aprendo il fagotto di carta, agli occhi dei passanti è apparsa una lingua di vitello tagliata per il senso della lunghezza e «ricucita» con alcune spille da balia.

Rito voodoo?

Tra le ipotesi, anche un «rituale per una maledizione contro una persona che parla troppo...». Nel novembre del 2021 un episodio simile era avvenuto a Castelleone, nel Cremonese. Una lingua di bovino trafitta da una decina di spilli era stata rinvenuta appesa a un albero in un parco pubblico. A terra, un bicchiere con un cerino.